Mikiel Anton Vassalli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Antonio Vassalli

Michele Antonio Vassalli, (in maltese Mikiel Anton Vassalli) (Casal Zebbugi, marzo 1764Malta, 12 gennaio 1829), è stato un linguista, scrittore, editore nonché attivista e politico maltese, dopo gli studi alla Sapienza di Roma in lingue e letteratura orientale, fu autore di libri in lingua maltese, tra cui la grammatica maltese e il primo dizionario di Italiano-Maltese e il Dizionario Latino-Maltese, nonché anche autore e editore di saggi, tra cui lo si ricorda nella prima raccolta di Proverbi maltesi.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Vassalli nacque a Zebbug, si sposò con Caterina Formosa de Fremaux. Venne espulso da Malta per molto tempo durante sua a causa delle sue idee e attivismo politico.

Vassalli come linguista[modifica | modifica sorgente]

Il dizionario di maltese-latino-italiano, noto come il "Lessico" fu il primo esempio mai pubblicato di testo maltese, Vassalli è noto come il padre e creatore della lingua maltese moderna. Il Lessico è stato ripubblicato da Frans Sammut, il quale ha anche tradotto il libro di Vassalli sui proverbi. Il biografo principale di Vassalli era Ninu Cremona col suo Vassalli u Zminijietu degli anni trenta, tradusse in inglese e pubblicò nei primi anni quaranta come Vassalli e le sue volte.

Frans Sammut con la sua traduzione della collezione di Proverbi Maltesi del Vassalli, 2006


Vassalli oggi[modifica | modifica sorgente]

Oggi Vassalli è l'emblema dell'essere maltese, sopravvissuto anche all'anglicizzazione di Malta durante il periodo coloniale (1800-1964), e molti scrittori attuali di Malta come Oliver Friggieri si ispirano a lui per le opere che producono. Fu seppellito a Floriana, in un ex cimitero protestante restaurato.[1] Il suo monumento si trova alle porte del suo natio Zebbug, ed è stato eretto il 4 maggio 1987 - giorno della morte (4 maggio 2011) del suo ammiratore Frans Sammut che ne scrisse la pseudo-autobiografia Il-Holma Maltija ritenuto il miglior romanzo in maltese.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Msida Bastion Cemetary "The most famous Maltese buried here was Mikiel Anton Vassalli, known as the father of the Maltese language, who died on 12 Jan 1829, aged about 64. He was not on good terms with the local Catholic church and had translated the New Testament into Maltese against the wishes of the church. His wife was later also buried here in 1851."

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14905506