Mikhail Myasnikovich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mikhail Myasnikovich nel 2011.

Mikhail Myasnikovich in russo Михаил Владимирович Мясникович, in bielorusso Міхаіл Уладзіміравіч Мясніковіч (Hrodna, 6 maggio 1950) è un politico bielorusso che occupa la carica di Primo ministro della Bielorussia dal 28 dicembre 2010, sostituendo Sergei Sidorsky.

È stato nominato dal presidente Alexander Lukashenko dopo le elezioni del 2010 che hanno confermato Lukasehenko ad un quarto mandato, nonostante le accuse su di lui pendenti di frode[1].

Prima di diventare primo ministro, ha presieduto l'accademia nazionale di Scienze della Bielorussia[2].

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze sovietiche[modifica | modifica sorgente]

Ordine del Distintivo d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ordine del Distintivo d'Onore
— 1981

Onorificenze bielorusse[modifica | modifica sorgente]

Ordine della Patria di III Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Patria di III Classe

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Ordine dell'Amicizia (Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia (Russia)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Belarus president names new PM - Europe - Al Jazeera English
  2. ^ Mikhail Myasnikovich appointed Prime Minister of Belarus | Latest news of Belarus - politics, society, culture, sport

Controllo di autorità VIAF: 212248631