Mike Mainieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mike Mainieri
Fotografia di Mike Mainieri
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Strumento Vibrafono
Gruppo attuale Steps Ahead
Sito web

Michael Mainieri, più noto come Mike Mainieri (New York, 4 luglio 1938), è un vibrafonista, compositore e produttore discografico statunitense di origini italiane, conosciuto soprattutto per la sua attività con il gruppo degli Steps Ahead. È stato uno dei primi musicisti ad introdurre ed utilizzare il vibrafono elettrico, detto anche synth-vibe.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In primo luogo riconosciuto come vibrafonista jazz premiato, Mike Mainieri è accreditato come produttore, arrangiatore e compositore.

Durante gli anni '50 ed i primi anni '60 si è esibito con artisti leggendari come Buddy Rich, Billie Holiday, Dizzy Gillespie, Coleman Hawkins e Wes Montgomery.

All'età di 20, ha vinto il premio Downbeat del jazz internazionale della Critica.

Nel 1962, si è unito al gruppo innovativo di jazz-rock Jeremy & the Satyrs guidati dal flautista Jeremy Steig. The Satyrs apparvero al Club di New York A-GoGo, dove si incontrarono con figure monumentali come Frank Zappa, Richie Havens e Jimi Hendrix.

Alla fine degli anni '60, questa piccola cerchia di artisti si unì a quella che divenne nota come l'Orchestra White Elephant, sperimentale e caratterizzata da solisti quali Michael Brecker, Ronny Cuber, Jon Faddis, Lew Soloff e Randy Brecker.

Alla fine degli anni '70, Mike ha fondato il gruppo jazz d'avanguardia/fusion Steps Ahead, che comprendeva precedenti compagni come Michael Brecker, Eddie Gomez, Steve Gadd e Don Grolnick.

Steps Ahead, trampolino di lancio per giovani talenti e nuove idee musicali, ha dato spazio ad apparizioni di artisti importanti come i sassofonisti Michael Brecker, Bendik Hofseth, Rick Margitza, Donny McCaslin, Bob Mintzer, Bob Berg, Bill Evans, i pianisti Don Grolnick, Warren Bernhardt, Eliane Elias, Kenny Kirkland, Rachel Z, George Whitty, Mitch Forman, Robbie Kilgore, Dave Kikoski, Joey Calderazzo, i chitarristi Mike Stern, Steve Khan, Chuck Loeb, Hiram Bullock, Dean Brown, Paul Jackson, Wayne Krantz, Jimi Tunnell, i bassisti Eddie Gomez, Tom Kennedy, Victor Bailey, Daryl Jones, Tony Levin, Jeff Andrews, James Genus, Baron Browne, Richie Goods, Marc Johnson, Ed Howard, Larry Grenadier, Scott Colley, Richard Bona, i batteristi Steve Gadd, Peter Erskine, Steve Smith, Rodney Holmes, Billy Kilson, Clarance Penn, Jeff 'Tain' Watts, Ben Perosky ed i cantanti Dianne Reeves, Bobby McFerrin, Richard Bona.

Altre collaborazioni jazz degne di nota hanno incluso registrazioni con Joe Henderson, Art Farmer, Dave Liebman, Al Jarreau, David Sanborn, Marcus Miller, Joe Lovano, Jim Hall e Jane Monheit.

Come compositore, arrangiatore ed esecutore, Mike ha contribuito a più di 100 dischi d'oro e di platino. Un partecipante attivo nella scena rock e pop, Mike prodotto e co-scritto tre album con Carly Simon e registrato con Paul Simon, Linda Ronstadt, Aerosmith, Billy Joel, Janis Ian, James Taylor, Dire Straits, Bonnie Raitt, George Benson e il classico album di Don McClean American Pie.

Negli anni ottanta ha collaborato a lungo con la rock band britannica dei Dire Straits, suonando il vibrafono, la marimba e le percussioni negli album Love over Gold (in cui dialoga con la chitarra di Mark Knopfler nei brani Private Investigations e Love Over Gold) e Brothers in Arms (in cui tuttavia non risulta accreditato ufficialmente).

Nel 1991, Mike ha implementato la sua vasta esperienza con la creazione di una propria etichetta jazz, la NYC Records, indipendente e veicolo per nuovi artisti.

Con Pino Daniele collabora in Sotto 'o sole, album del 1991; in seguito co-produce assieme a Daniele il disco Medina (dove partecipa anche come musicista) del 2001.

Mike è sposato dal 1993 con la cantante e arpista Dee Carstensen. Hanno una figlia, Ruby Anna.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1977 - Love Play
  • 1992 - Wanderlust
  • 1995 - An American Diary
  • 2006Northern Lights
  • 2010Crescent

con il Mike Mainieri Quartet[modifica | modifica wikitesto]

  • 1962Blues on the Other Side

con il Mike Mainieri and Friends[modifica | modifica wikitesto]

  • 1971White Elephant

con il Mike Mainieri Quintet[modifica | modifica wikitesto]

  • 1981 - Live at Seventh Avenue South

con Warren Bernhardt[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - 2.0 L'Image

con il Marnix Busstra Quartet[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Twelve Pieces
  • 2010 - Trinary Motion / Live in Europe

con il gruppo Steps Ahead[modifica | modifica wikitesto]

  • 1980Step by Step
  • 1980Smokin' in the Pit
  • 1982Paradox
  • 1983Steps Ahead
  • 1984Modern Times
  • 1986Magnetic
  • 1986Live in Tokyo 1986
  • 1989N.Y.C.
  • 1992Yin-Yang
  • 1994Vibe
  • 2005Holding Together

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 56796888 LCCN: n83160894