Miguel Ricardo de Álava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miguel Ricardo de Álava

Miguel Ricardo de Álava (Vitoria, 7 febbraio 1772Barèges, 14 luglio 1843) è stato un militare e politico spagnolo.

Sostenne Giuseppe Bonaparte, quando nel 1808 fu proclamato re di Spagna, ma nel 1811 si accostò ai Borboni. Nel 1812 emanò un proclama in cui esortava alla diserzione i compatrioti militanti nelle file francesi. Durante la reazione di Ferdinando VII venne incarcerato; liberato unicamente grazie alle insistenze di Arthur Wellesley, I duca di Wellington, fu inviato come ambasciatore all'Aia. Favorevole ai moti del 1820-1821, nel 1823, dopo il trionfo dell'assolutismo monarchico, andò in esilio; fu richiamato nel 1834 e nominato pari dalla regina Maria Cristina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Governo spagnolo Successore
José María Queipo de Llano 14 settembre 1835 – 25 settembre 1835 Juan Álvarez Mendizábal

Controllo di autorità VIAF: 87246609