Microsoft Management Console

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Microsoft Management Console (MMC) è un componente presente in tutti i sistemi operativi Microsoft della serie NT a partire da Windows 2000. Si tratta di uno strumento prettamente amministrativo con interfaccia grafica in grado di ospitare una serie di moduli detti snap-in.

Cronologia delle versioni[modifica | modifica sorgente]

  • MMC 1.0 introdotta da Microsoft con Windows NT 4.0 Option Pack .
  • MMC 1.1 fornita assieme a SQL Server 7.0 e Systems Management Server 2.0 e disponibile anche per Windows NT e Windows 9x.
  • MMC 1.1 integrata in Windows 2000.
  • MMC 2.0, integrata in Windows XP e Windows Server 2003.
  • MMC 3.0, integrata in Windows Server 2003 R2, Windows Server 2003 SP2, Windows Vista, Windows Server 2008 e Windows XP SP3. È stata resa disponibile come aggiornamento anche su Windows XP SP2 e Windows Server 2003 SP1.

La struttura degli snap-in[modifica | modifica sorgente]

Microsoft Management Console funziona da contenitore per diversi moduli amministrativi denominati snap-in il cui numero e le cui caratteristiche variano a seconde del sistema operativo considerato. Anche software di terze parti hanno la possibilità di integrarsi in MMC installando e attivando un proprio snap-in. La maggior parte degli snap-in previsti direttamente da Microsoft si richiamano dal Pannello di controllo, anche se in teoria possono essere richiamati da qualsiasi altro punto del sistema operativo. Una raccolta di snap-in è raggiungibile dal collegamento Gestione Computer che fa parte delle voci presenti nella cartella Strumenti di amministrazione. Tra gli snap-in più comuni ricordiamo:

  • Gestione periferiche
  • Utilità di deframmentazione dischi
  • Internet Information Services
  • Gestione disco
  • Visualizzatore eventi
  • Cartelle Condivise
  • Servizi
  • Criteri di gruppo

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

microsoft Portale Microsoft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di microsoft