Microeca fascinans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pigliamosche bruno australiano
Jacky winter nesting.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Petroicoidea
Famiglia Petroicidae
Genere Microeca
Specie M. fascinans
Nomenclatura binomiale
Microeca fascinans
(Latham, 1802)

Il pigliamosche bruno australiano (Microeca fascinans Latham, 1802) è un uccello della famiglia dei Petroicidi originario della Nuova Guinea sud-orientale e dell'Australia[2].

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente vengono riconosciute quattro sottospecie di pigliamosche bruno australiano[2]:

  • M. f. zimmeri Mayr e Rand, 1935 (Nuova Guinea sud-orientale);
  • M. f. pallida De Vis, 1885 (Australia settentrionale);
  • M. f. fascinans (Latham, 1802) (Australia orientale e sud-orientale);
  • M. f. assimilis Gould, 1841 (Australia sud-occidentale, centrale e meridionale).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il pigliamosche bruno australiano è un piccolo e vivace uccello marrone, di 12-14,5 cm di lunghezza. La colorazione è marrone sul dorso e biancastra sul ventre. Possiede un breve becco atto a catturare insetti, una striscia bianca tra esso e gli occhi, e palpebre bianche. La coda è nera o marrone molto scuro, con l'estremità bianca. In Australia questa specie è nota con numerosi nomignoli, come Jacky Winter, Peter Peter (trascrizione onomatopeica del suo richiamo, che suona come un brillante e duraturo Pieter-pieter), Post Sitter, Postboy e Stumpbird, per la sua abitudine di stare appollaiato sui pali di recinti e fattorie[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La specie è presente in tutta l'Australia (a eccezione della Tasmania) e, con la sottospecie M. f. zimmeri, anche nella zona di Port Moresby, in Papua Nuova Guinea. Il suo habitat è costituito da zone aperte e semiaperte e da aree di boscaglia intervallate da grandi alberi caduti o nei boschetti che crescono lungo corsi d'acqua, nonché in orti e parchi. Evita le aree in cui l'impatto umano è maggiormente elevato.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Il nido viene costruito alla biforcazione di un ramo quasi orizzontale. Si tratta di una piccola struttura costituita da una sorta di ciotola poco profonda, fatta di erba secca, mimetizzata con licheni, e «incollata» al ramo con tela di ragno. In essa l'uccello depone due uova.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Microeca fascinans in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Petroicidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 7 maggio 2014.
  3. ^ Wade Peter (ed.), Every Australian Bird Illustrated, Rigby, 1977, p. 191, ISBN 0-7270-0009-8.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli