Microcebus jollyae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Microcebo di Jolly
Immagine di Microcebus jollyae mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lemuriformes
Superfamiglia Cheirogaleoidea
Famiglia Cheirogaleidae
Genere Microcebus
Specie M. jollyae
Nomenclatura binomiale
Microcebus jollyae
Louis & al., 2006

Il Microcebo di Jolly (Microcebus jollyae) è un lemure recentemente scoperto endemico del Madagascar, dove colonizza le zone di foresta fra Kianjavato e Mananjary, nella zona centro-orientale dell'isola.

Il colore della pelliccia è rosso-bruno sulla parte superiore del corpo e grigio chiaro sulle zone ventrali: la zona del muso è invece bianca.

La scoperta di questo animale come specie a sé stante (assieme al microcebo di Simmons ed al microcebo di Mittermeier) fu annunciata ufficialmente il 21 giugno 2006, facendone una delle specie di mammiferi classificate più di recente. Tuttavia, nel 2008 sono state scoperte tre nuove specie ascritte al genere Microcebus.[2]

La specie è stata nominata in onore della primatologa Alison Jolly, attiva soprattutto in Madagascar.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Microcebus jollyae in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ Olivieri, G., et al, The ever-increasing diversity in mouse lemurs: Three new species in north and northwestern Madagascar. in Molec. Phylogenet. Evol. 2007; 43 (1): 309-327, DOI:10.1016/j.ympev.2006.10.026.