Michele Piccirillo (pugile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Piccirillo
Nazionalità Italia Italia
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria pesi welter
Carriera
Incontri disputati
Totali 55
Vinti (KO) 50(29)
Persi (KO) 5 (2)
Pareggiati 0
 

Michele Piccirillo (Modugno, 29 gennaio 1970) è un pugile italiano.

Seguito sin dall'infanzia dal padre Scipione, maestro di pugilato, mostra immediatamente il suo talento nella boxe. Ha un record personale di 50 vittorie, 5 sconfitte e un no-contest.

Contro Mc Creesh nel ' 97 vince il titolo di campione europeo.

Nel 1999 batte Alessandro Duran vincendo il titolo di sigla W.B.U. che difenderà contro Duran, Acuna, Coggi, Vasconcel, Randall (detto “lama del bronx”), Crucce e Murray.

Nel 2002 guadagna il titolo di sigla I.B.F. contro Cory Spinks, perdendolo contro lo stesso avversario l'anno successivo.

Nel 2005 affronta Ricardo Mayorga a Chicago per il titolo superwelter W.B.C. perdendo per decisione unanime con i cartellini 108-117, 110-117, 105-120.

Nell'anno successivo vince il titolo europeo superwelter contro tale Konecny.

Perde l'ultimo assalto mondiale sempre nei superwelter W.B.C. contro Vernon Forrest il 1º dicembre 2007 e tenta invano l'europeo della categoria perdendo prima del limite con Jamie Moore nel 2009.

Viene definito il “gentleman del ring” per il suo stile preciso ed elegante e per la sua correttezza sportiva.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]