Michele Mazzarino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Mazzarino, O.P.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Nato Pescina, 1º settembre 1605
Consacrato vescovo 23 luglio 1645
Creato cardinale 7 ottobre 1647 da papa Innocenzo X
Deceduto Roma, 31 agosto 1648

Michele (al secolo Alessandro) Mazzarino, francesizzato in Michel Mazarin (Pescina, 1º settembre 1605Roma, 31 agosto 1648), è stato un vescovo cattolico e cardinale italiano.

Stemma della famiglia Mazzarino (o Mazarini)

Blason Jules Mazarini (alias Mazarin) (1602-1661).svg

Blasonatura
d’argento, al fascio di verghe, la scure al naturale e la banda d’azzurro, caricata da tre stelle d’oro, attraversante.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fratello minore di Giulio Raimondo, nacque a Pescina il 1º settembre 1605: il suo nome di battesimo era Alessandro, ma assunse il nome religioso di Michele nel 1620, quando entrò tra i domenicani del convento di Santa Maria sopra Minerva.

Formatosi a Bologna, fu docente di teologia e filosofia presso numerose case di formazione domenicane e ricoprì importanti cariche all'interno dell'ordine: eletto padre provinciale per Roma e la Puglia nel 1641; dopo la deposizione di Niccolò Ridolfi, venne quasi eletto Maestro Generale dei Predicatori nel capitolo generale dell'ordine riunitosi a Genova nel 1642 (la sua candidatura era appoggiata da papa Urbano VIII), ma preferì ritirarsi dalla competizione per evitare divisioni e conflitti interni all'ordine.

Papa Urbano VIII lo nominò Maestro del Sacro Palazzo (teologo della casa pontificia) il 3 febbraio del 1643 e papa Innocenzo X il 10 luglio del 1645 lo elesse arcivescovo di Aix-en-Provence (ricevette l'ordine episcopale il 23 luglio successivo): lo innalzò poi al rango di cardinale-prete di Santa Cecilia nel concistoro del 7 ottobre 1647.

Per intercessione del fratello, ottenne da Luigi XIII la carica di viceré di Catalogna (16 dicembre 1647), ma per problemi di salute abbandonò il titolo e si ritirò a Roma, dove si spense il 31 agosto del 1648, all'età di 42 anni: venne sepolto in Santa Maria sopra Minerva.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Aix-en-Provence Successore BishopCoA PioM.svg
Louis de Bretel
1632-1644
1645-1648 Girolamo Grimaldi Cavalleroni
1648-1685
Predecessore Cardinale presbitero di Santa Cecilia Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Domenico Spinola
1629-1646
1647-1648 Gaspare Mattei
1648-1650

Controllo di autorità VIAF: 24718986