Michele Marzulli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Stasera mi sento un palazzo / che guarda da cento finestre»
(( Affaccio da "C'è sempre un po' di buio", Bari 1961, "p" 53)[1])
Michele Marzulli - Autunnale

Michele Marzulli (Bari, 1 novembre 1908Roma, 27 luglio 1991) è stato un poeta, pittore e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu anche pubblicista e firmò anche con lo pseudonimo Muzio Ralli.

Si dedicò inizialmente alla novella ed alla poesia. Nel 1937 sposò la pittrice Rosa Tosches (con Lei ebbe due figli, uno dei quali, Guido Marzulli divenne in seguito pittore di valore)[2] e, da autodidatta, iniziò a dedicarsi anche alla pittura.

Partecipò alla seconda guerra mondiale, continuando la sua attività letteraria, ma interrompendo la sua produzione pittorica, che riprese nel dopoguerra a Bari.

Accademico di merito dei “500”, Tiberino, del Convivio Letterario di Milano e di altre Accademie.

Socio promotore dell’Unione Mondiale della Cultura.

Negli anni tra il 1960 ed il 1970 la casa-studio di Michele Marzulli e Rosa Tosches fu frequentata da gran parte dei poeti e pittori meridionali (si ricordano Alfredo Giovine, Tommaso Fiore, Roberto De Robertis, Vito Stifano, Francesco Speranza, Francesco Colella, ).

Fu in rapporti di amicizia con il letterato Tommaso Fiore e con il poeta Alfonso Gatto (fino alla prematura morte di quest’ultimo).

Nel 1975 gli fu assegnato il Premio della Cultura dalla Presidenza del Consiglio dei ministri[3].

Presso la Soprintendenza alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma è custodita una raccolta fotografica di molti suoi dipinti[4].

Nel 1983 si trasferì a Roma, dove morì il 27/7/1991[5],[6].

Poesia e Pittura[modifica | modifica wikitesto]

Poeta e pittore del sentimento, oscilla tra il neoclassico ed il romantico. "Nei suoi versi affiorano, con sapore d’innocenza e nostalgia, ricordi d’infanzia e senso sociale in una vita vissuta nel cerchio degli affetti familiari"[7]. "Egli si trasforma in salice per piangere i dolori della vita, in usignolo per cantarne le gioie"[8].

I suoi soggetti pittorici preferiti sono stati i paesaggi dell’agro pugliese e, più tardi, di quello laziale.

Alcune sue opere sono nel Museo Artistico di Bari - Pinacoteca Provinciale di Bari.

Colse numerosi riconoscimenti sia nella poesia che nella pittura:

Poesia:

Penna d'0ro 1962; Medaglia d'argento e Premio assoluto di dizione al Concorso "Poetica 1967" di Bari; Finalista con menzione particolare al premio internazionale di poesia "il Machiavelli", 1973; Finalista al premio "Gattemelata", 1973.

Pittura:

Medaglia d’oro - 2ª Biennale Nazionale d’Arte "Il Paesaggio italiano" – Foggia, 1972; Medaglia d’oro - V Mostra Nazionale di Pittura Premio Primavera 1973 – Foggia, 1973.

Opere letterarie principali[modifica | modifica wikitesto]

1. Cinigia: poesie / Michele Marzulli; con prefazione di Saverio La Sorsa Bari: Edizione Racconti, 1944[IT\ICCU\NAP\0041297]

2. Sangue nel torrente: romanzo / Michele Marzulli Bari: Gioconda, 1945[IT\ICCU\NAP\0213565]

3. Macchie senza colpa: romanzo / Michele Marzulli; illustrazioni [di] Rosa Tosches Bari: N. Colella, 1946[IT\ICCU\BA1\0010216]

4. C'e sempre un po' di buio: poesie / Michele Marzulli Bari: Arti grafiche Ragusa, 1961 [IT\ICCU\NAP\0146052]

5. Futuro antico: poesie / Michele Marzulli Bari: Dedalo, 1964 [IT\ICCU\SBL\0260328]

6. Una foglia d'alloro: poesie Bari: Edizioni del Centro librario, 1971 [IT\ICCU\SBL\0418855]

7. Sull'albero sbagliato: poesie / Michele Marzulli Bari: Muzio Ralli, 1981 [IT\ICCU\SBL\0630418]

8. Schegge. Fuori contesto: versi. Paesaggi: oli / Michele Marzulli Roma: Emil Haller Muczy, 1991 [IT\ICCU\BA1\0041387]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane e per le Informazioni bibliografiche - Catalogo - cerca - Michele Marzulli
  2. ^ L'Arte nel DNA (DVD ed. Roma 1964 - ed. Roma 2006)
  3. ^ (Comunicazione n. 2880 EL-16/8413 del 16 gennaio 1975)
  4. ^ Guardare il sito ufficiale della Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma- Archivi del novecento
  5. ^ Dizionario Universale delle Belle Arti - Comanducci - Archivio Comanducci
  6. ^ Arte - Risultati della ricerca
  7. ^ Gaetano Savelli da "La Procellaria" - gennaio – marzo 1972
  8. ^ Gino Spinelli de’ Santelena – “Metropoli”-25/2/62

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rif 1 “DIZIONARIO ENCICLOPEDICO DEGLI ARTISTI ITALIANI DEGLI ANNI 60-70” - ed. Zephir, Vitinia (Roma), 1974, “p” 72;
  • Rif 2 “CATALOGO NAZIONALE BOLAFFI D’ARTE MODERNA” – n.9 – ed.Bolaffi – Torino - 1974 - vol.I “p” 155 - vol. II ”p” 296;
  • Rif 3 “DIZIONARIO DEI PITTORI, SCULTORI E INCISORI” – vol.I - ed. Alba - Ferrara - 1974 – “pp” 255;
  • Rif 4 “LA VITA DI BARI NELL’ULTIMO SESSANTENNIO” –Saverio La Sorsa – ed. Cicolella -Bari – 1963 – “p” 292;
  • Rif 5 “*Rif5 “PITTORI ITALIANI CONTEMPORANEI” - vol.I – ed. IL CENTAURO – La Spezia -1975;
  • Rif 6 “ANNALI - ACCADEMIA DE I 500” – Roma – 1974 “pp” 166 -167;
  • Rif 7 “ITALIA POETICA ANTICA E MODERNA” – Istituto edit. del mediterraneo - 1966;
  • Rif 8 “PER LA STORIA DELLA LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA” – Ed. a cura di Domenico Triggiani – 30/1/1967 – Bari;
  • Rif 9 “IL CENTAURO” – ed. 1975;
  • Rif 10 "Lui chi e?" - vol. II - ed. Editrice Torinese - Torino;
  • Rif 11 “Teleuropa” – 8 - Roma 6/1980;
  • Rif 12 Renato Righetti: su “ LA SONDA ” – (mensile) Roma - anno IX – n. 12 – dicembre 1973 – “p”8;
  • Rif 13 Gaetano Savelli: su “ ARTE STAMPA ” –(mensile) Bari - Anno XI – n.8 – Agosto 1961;
  • Rif 14 Gino Spinelli de’ Santelena – “ Voci di Poesia ”  : su “ Metropoli ” – 25/2/1962- “p” 2;
  • Rif 15 Francesco Babudri: su “ Giustizia Nuova ” – anno III – Bari 1963;
  • Rif 16 Francesco Babudri: in " Pensiero ed Arte ”, ed. Bari, luglio 1963;
  • Rif 17 M. Cristiani: su “ Lettere Nuove ” – anno I n. 1 –giugno 1964;
  • Rif 18 Gaetano Savelli: “ Una Foglia d’alloro ” su “ La Procellaria ” - gennaio-marzo 1972;
  • Rif 19 G.R.: sulla rivista “ Nel Mese ” – gennaio 1972 – anno VI – Bari “p” 57;
  • Rif 20 Michele Campione: su “ Amministrazione politica ” (bimestrale) – Amm.ne Provinciale di Bari -gennaio-febbraio 1972 p" 85-86;
  • Rif 21 Rossella Lo Vascio: “ Michele Marzulli ” poeta su “ Momenti del Sud ” – maggio- giugno 1974, “p” 16;
  • Rif 22 “ Il Ticino ” (quotidiano) - Pavia -17/5/1981, 5/12/1981;
  • Rif 23 “ Giustizia nuova " – periodico mensile di critica ed informazione anno XII del 15/12/71; anno XIII del 15/4/1972; anno XVI del 15/2/1975;
  • Rif 24 "La Gazzetta del Mezzogiorno ” (quotidiano) - Bari 18 agosto 1968; 20 maggio, 1969; 24 febbraio, 1972; 12 marzo, 1972; 16 marzo, 1975;
  • Rif 25 “ Pensiero ed arte ” (rivista periodica) – edizione speciale inverno 1960; " Lirismo, umanità e colori nella poesia di Michele Marzulli ” - n.3 maggio/giugno, 1972, “p” 22—Bari-

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]