Michel Therrien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michel Therrien
Michel Therrien.jpg
Michel Therrien sulla panchina dei Penguins
Dati biografici
Nazionalità Canada Canada
Altezza 183 cm
Peso 91 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Tiro Sinistro
Squadra Montreal Canadiens Montreal Canadiens
Ritirato 1987 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1980-1982 Québec Remparts Québec Remparts 71 4 26 30
1981-1982 C. Saguenéens C. Saguenéens 50 4 19 23
1982-1983 Longueuil Chevaliers Longueuil Chevaliers 64 9 42 51
Squadre di club0
1983-1984 Nova Scotia Voyageurs Nova Scotia Voyageurs 73 7 34 41
1984-1985 Sherbrooke Canadiens Sherbrooke Canadiens 63 2 23 25
1985-1986 Milwaukee Admirals Milwaukee Admirals 2 1 1 2
1986-1987 Baltimore Skipjacks Baltimore Skipjacks 70 7 16 23
Allenatore
1990-1995 Laval Titan Laval Titan Head Coach
1995-1997 Granby Prédateurs Granby Prédateurs Head Coach
1997-1999 Fredericton Canadiens Fredericton Canadiens Head Coach
1999-2001 Quebec Citadelles Quebec Citadelles Head Coach
2001-2003 Montreal Canadiens Montreal Canadiens Head Coach
2003-2006 WBS Penguins WBS Penguins Head Coach
2006-2009 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins Head Coach
2012- Montreal Canadiens Montreal Canadiens Head Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 giugno 2012

Michel Therrien (Montréal, 4 novembre 1963) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio canadese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato come difensore nell'AHL, con un totale di 86 punti in 206 partite e vincendo la Calder Cup in 1985, avendo come compagno di squadra il futuro Hall of Famer Patrick Roy.[1][2]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Ha allenato per tre anni i Montreal Canadiens, portandoli alle semifinali di Eastern Conference nei playoff della Stanley Cup 2002. Prima di allora aveva allenato nella Quebec Major Junior Hockey League (inclusa una vittoria nella Memorial Cup nel 1995-96) e nella American Hockey League (AHL).

Dopo aver condotto i Wilkes-Barre/Scranton Penguins della AHL ad un record di franchigia in partenza (21-1-2-1) nel 2005-06, Therrien fu promosso dai Pittsburgh Penguins il 15 dicembre 2005 per rimpiazzare Ed Olczyk, con cui l'inizio stagione era stato davvero deludente. L'anno successivo condusse i Penguins ad uno dei più grandi miglioramenti di una squadra nella storia della NHL, con un record 47-24-11 (105 pts) ed ottenne la nomination al Jack Adams Award come coach dell'anno.[3]

Nella stagione 2007-08, guida i Pittsburgh Penguins alla finale della Stanley Cup, dove vengono sconfitti dai Detroit Red Wings per 4-2. La successiva stagione 2008-09, una crisi di risultati e di gioco, porta il general manager Ray Shero a sostituire Michel Therrien con il giovane allenatore dei Wilkes-Barre/Scranton Penguins, Dan Bylsma il 15 febbraio 2009, il quale porterà la squadra alla vittoria nella Stanley Cup 2009.[4]

Nell'estate del 2012 fu ufficializzato il suo ritorno sulla panchina dei Montreal Canadiens.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pittsburgh News, Sports, and Events - Pittsburgh Tribune-Review
  2. ^ http://www.pittsburghpenguins.com/team/staff/bio.php?id=50
  3. ^ Penguins, Michel Therrien Agree To Terms On New Three-year Contract in News, PittsburghPenguins.com, 18 luglio 2008. URL consultato il 19 luglio 2008.
  4. ^ http://penguins.nhl.com/team/app/?service=page&page=NewsPage&articleid=409456
  5. ^ Michel Therrien appointed head coach of the Montreal Canadiens - Montréal Canadiens - News

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]