Michel Périn (copilota di rally)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michel Périn
NaniRoma MichelPerin.jpg
Périn (a sinistra), con Nani Roma
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Automobilismo
Dati agonistici
Categoria Rally
Rally raid
Squadra Nissan e Subaru (rally)
Citroën
Volkswagen
BMW
Palmarès
Rally Dakar 3 trofei
Rally di Tunisia 5 trofei
Baja España-Aragón 4 trofei
Rally Transibérico 4 trofei
Rally del Marocco 1 trofeo
Coppa del mondo rally raid 6 trofei
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Michel Périn (Saint-Mihiel, 17 gennaio 1957) è un copilota di rally francese, specializzato nei rally raid, vincitore di tre edizioni del Rally Dakar (1994, 1995 e 1996) come navigatore del pilota Pierre Lartigue.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dal 1984 al 1992 ha partecipato al Campionato del mondo rally (con François Chatriot)[1], passato ai rally raid è stato navigatore di Pierre Lartigue, dopo il suo ritiro dalle competizioni, ha partecipato ancora alla Dakar, come navigatore dei connazionali Bruno Saby e Guerlain Chicherit e degli spagnoli Carlos Sainz e Nani Roma.[2]

Dal 2009 è passato allo squadrone tedesco BMW diretto da Sven Quandt, lo X-Raid Monster Energy.[3]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Rally Dakar[modifica | modifica sorgente]

Con Nani Roma nel vittorioso Baja España del 2009
Anno Mezzo Pilota Pos. Tappe
1993 Citroën Francia Pierre Lartigue 1
1994 Citroën Francia Pierre Lartigue 10
1995 Citroën Francia Pierre Lartigue 3
1996 Citroën Francia Pierre Lartigue 1
2005 Volkswagen Touareg Francia Bruno Saby 2
2006 Volkswagen Touareg Francia Bruno Saby
2007 Volkswagen Touareg Spagna Carlos Sainz 5
2009 Volkswagen Touareg Spagna Carlos Sainz Rit.
2010 BMW X3 Spagna Nani Roma Rit.
2011 Mini Countryman Francia Guerlain Chicherit Rit.

Altri risultati[modifica | modifica sorgente]

2005
2009

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Michel Périn - Codriver, rallybase.nl. URL consultato il 6 novembre 2011.
  2. ^ (FR) DAKAR RETRO 1979-2009, dakar.com. URL consultato il 6 novembre 2011.
  3. ^ (EN) Michel Périn, x-raid.de. URL consultato il 6 novembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]