Michel Bréal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michel Bréal.

Michel Jules Alfred Bréal (Landau in der Pfalz, 26 marzo 1832Parigi, 25 novembre 1915) è stato un filologo e glottologo francese, spesso indicato come fondatore della moderna semantica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver studiato a Wissembourg, Metz e Parigi, entrò alla Scuola Normale Superiore e nel 1852. Nel 1857, andò a Berlino, dove studiò il sanscrito, sotto Franz Bopp e Weber. Al suo ritorno in Francia, ottenne un lavoro dal dipartimento di manoscritti orientali presso la "biblioteca imperiale". Nel 1864 divenne professore di glottologia al Collège de France, nel 1875 membro dell'Académie des inscriptions et belles-lettres, nel 1879 ispettore generale per la maggiore educazione, fino all'abolizione di questa carica nel 1888. Nel 1890 venne fatto commendatore della Legion d'onore.

Riguardo ai suoi lavori, che riguardano principalmente soggetti mitologici e filologici, i più noti sono:

  • L'Etude des origines de la religion Zoroastrienne ("Lo studio delle origini della religione Zoroastriana") (1862), che vinse un premio presso l'Académie des inscriptions
  • Hercule et Cacus ("Ercole e Caco") (1863), nel quale discute sui principi della scuola simbolica nell'interpretazione dei miti
  • Le Mythe d'Œdipe ("Il mito di Edipo") (1864)
  • Les Tables Eugubines ("Le tavole eugubine") (1875)
  • Mélanges de mythologie et de linguistique ("Miscellanea di mitologia e di linguistica") (2nd. ed., 1882)
  • Leçons de mots ("Lezioni di parole") (1882, 1886)
  • Dictionnaire étymologique Latin ("Dizionario etimologico latino") (1885)
  • Grammaire latine ("Grammatica latina") (1890)
  • Essai de Sémantique ("Saggio di semantica") (1897), sul significato delle parole
  • Pour mieux connaitre Homère ("Per conoscere meglio Omero") (1906)
  • Una traduzione della Grammatica comparativa di Bopp (1866-1874), con introduzione, che venne molto apprezzata.

Scrisse inoltre numerosi trattati sull'educazione in Francia, sull'insegnamento delle lingue straniere e sulla riforma ortografica francese.

Michel Bréal inoltre viene accreditato come l'inventore della gara della maratona, che si tenne per la prima volta alle prime Olimpiadi moderne, ad Atene, nel 1896, sotto la spinta del suo amico, Pierre de Coubertin. L'evento voleva commemorare il soldato ellenico Fidippide che, secondo numerose leggende, corse dalla Battaglia di Maratona fino ad Atene, morendo subito dopo aver annunciato la vittoria.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gabriel Bergounioux, Michel Bréal et le sens de la Sémantique, Presses Universitaires d'Orléans,Orléans, 2000
  • Pierre Boutan, De l'enseignement des langues. Michel Bréal, linguiste et pédagogue, Hatier, Paris, 1999
  • Marc Décimo, Michel Bréal (1832-1915) et les linguistes de son temps, Centre Charles Péguy, Orléans, 1995
  • Piet Desmet, Pierre Swiggers De la grammaire comparée à la sémantique, Peeters, Leuven-Paris, 1995. Antologia dei principali testi di Bréal con presentazione e commento.
  • Hans W. Giessen, Heinz-Helmut Lüger, Günther Volz (Ed.): Michel Bréal – Grenzüberschreitende Signaturen. Verlag Empirische Pädagogik, Landau 2007 ISBN 3-9373-3363-0
  • Hans W. Giessen: Mythos Marathon. Von Herodot über Bréal bis zur Gegenwart. (= Landauer Schriften zur Kommunikations- und Kulturwissenschaft. Band 17). Verlag Empirische Pädagogik, Landau 2010, ISBN 978-3-941320-46-8.
  • Heinz-Helmut Lüger, Hans W. Giessen, Bernard Weigel (Ed.), Entre la France et l'Allemagne : Michel Bréal, intellectuel engagé, Limoges, Lambert-Lucas, 2012 ISBN 978-2-35935-043-2


Controllo di autorità VIAF: 24598653 LCCN: n84020294