Michail Kukuščkin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michail Kukuščkin
Kukushkin M.jpg
Dati biografici
Nazionalità Kazakistan Kazakistan
Altezza 183 cm
Peso 72 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 64-85 (42,95%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 49° (11 giugno 2012)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2012)
Francia Roland Garros 2T (2011, 2012, 2014)
Regno Unito Wimbledon 3T (2014),
Stati Uniti US Open 3T (2013)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2012)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 17-33 (34,00%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 114° (27 febbraio 2012)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2011, 2012, 2014)
Francia Roland Garros 3T (2011)
Regno Unito Wimbledon 2T (2011, 2012)
Stati Uniti US Open 2T (2011)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2014

Michail Kukuščkin (Volgograd, 26 dicembre 1987) è un tennista kazako.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera tennistica[modifica | modifica sorgente]

Comincia a frequentare il circuito futures nell'ottobre 2005. Conquista la prima finale in Russia nel novembre dell'anno successivo, ma il primo successo arriverà solamente nel luglio 2007, non in futures ma alla Mordovia Cup di Saransk un torneo Challenger a cui segue la settimana successiva un altro successo questa volta al Samarkand Challenger di Samarcanda. In ottobre si qualifica per il tabellone principale del St. Petersburg Open, ma viene subito eliminato da Michail Ledovskich.

Nel marzo 2008 conquista il Barletta Open partendo dalle qualificazioni, un mese dopo accede per la seconda volta al tabellone principale di un torneo dell'ATP Tour, al primo turno sconfigge il numero 24 del mondo Jarkko Nieminen e successivamente l'uruguayano Pablo Cuevas, prima di perdere da Albert Montañés in tre set, chiude quell'anno qualificandosi nuovamente per il torneo di San Pietroburgo e per la Kremlin Cup di Mosca da dove verrà eliminato rispettivamente al secondo e primo turno.

Nel 2009 si qualifica al primo Masters 1000 della carriera a Miami, dove si arrende a Dmitrij Tursunov in tre set. Dopo il secondo turno a Barcellona e il primo all'Estoril, vince il suo terzo challenger della carriera a Pensa, in Russia. Ad ottobre arriva per la prima volta in una semifinale ATP a Mosca battendo Fognini, Odesnik e Cuevas.

Nel 2010 non coglie particolari risultati fino a giugno quando la vittoria nel challenger di Braunschweig gli permette di entrare per la prima volta nei primi 100 del ranking. Bissa poi il successo a Penza, perde in finale ad Istanbl da Adrian Mannarino e al secondo turno del Pilot Pen Tennis di New Haven. Ad agosto partecipa per la prima volta ad un torneo dello slam, precisamente agli US Open, uscendo subito per mano di Stanislas Wawrinka. A Bangkok perde ai quarti di finale contro Rafael Nadal, ma ad inizio novembre vince il suo primo torno ATP a San Pietroburgo sconfiggendo nell'ordine Chardy, Gabašvili, Tipsarević, Marčenko e Južnyj.

Agli Australian Open 2012 raggiunge per la prima volta in carriera il quarto turno in un torneo del Grande Slam sconfiggendo nell'ordine Guillermo García López e, entrambi in cinque set, la 18° e l'11° testa di serie Viktor Troicki e Gaël Monfils, prima di ritirarsi nel terzo set della sfida contro il numero quattro del mondo Andy Murray sul punteggio di 6-1, 6-1, 1-0.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (1)[modifica | modifica sorgente]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (1)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 1 novembre 2010 Russia St. Petersburg Open, San Pietroburgo Cemento indoor Russia Michail Južnyj 6-3, 7-62

Finali perse (1)[modifica | modifica sorgente]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (1)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 20 ottobre 2013 Russia Kremlin Cup, Mosca Cemento indoor Francia Richard Gasquet 4-6, 6-4, 6-4

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]