Michail Ignat'ev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michail Ignat'ev
Mikhail Ignatyev IMG 1232.JPG
Michail Ignat'ev al Tour de Romandie 2011
Dati biografici
Nome Michail Borisovič Ignat'ev
Nazionalità Russia Russia
Altezza 176 cm
Peso 67 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Pista, strada
Squadra Katusha Katusha
Carriera
Squadre di club
2004-2005 Lokomotiv
2006 Tinkoff Restaurants
2007-2008 Tinkoff Tinkoff
2009- Katusha Katusha
Palmarès
Russia Russia
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Oro Atene 2004 Punti
Bronzo Pechino 2008 Madison
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
 Campionato del mondo di ciclismo su strada
Oro Madrid 2005 Under-23
Argento Salisburgo 2006 Under-23
Argento Stoccarda 2007 Under-23
 Campionato del mondo di ciclismo su pista
Bronzo Palma di Maiorca 2007
Statistiche aggiornate al 23 settembre 2008

Michail Borisovič Ignat'ev (in russo: Михаил Борисович Игнатьев?, angl. Mikhail Ignatiev; San Pietroburgo, 7 maggio 1985) è un ciclista su strada e pistard russo che corre per il Katusha Team.

Su pista è stato oro olimpico ad Atene 2004 e bronzo olimpico a Pechino 2008, mentre su strada tra gli Under-23 ha vinto l'oro mondiale a Madrid 2005 nella cronometro e l'argento mondiale sia a Salisburgo 2006 che a Stoccarda 2007 sempre a cronometro.

Vive a Marina di Massa.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ignat'ev ha iniziato la carriera ciclistica con la Lokomotiv. Nel 2002 e nel 2003 è stato campione del mondo juniores, mentre nel 2004 vinse ad Atene la medaglia d'oro nella corsa a punti dei Giochi della XXVIII Olimpiade. Nel 2005 conquistò a Madrid il titolo di campione del mondo su strada Under-23 vincendo la gara a cronometro maschile.

È professionista dal 2006, anno in cui firmò un contratto con la squadra ciclistica Tinkoff Restaurants. Il team gareggiava principalmente in Russia, ma Ignat'ev fu protagonista di buone prestazioni anche in alcune corse in Spagna a metà stagione, senza contare il secondo posto nel campionato del mondo su strada Under-23 a Salisburgo.

Nel 2007, dopo la trasformazione della Tinkoff Restaurants in Tinkoff Credit Systems, Ignat'ev si trasferì a Marina di Massa, dove tuttora risiede. Sempre in quell'anno, oltre a vincere alcune tappe di varie competizioni ciclistiche ed il Trofeo Laigueglia, giunse nuovamente secondo nel campionato del mondo su strada Under-23 a Stoccarda e terzo in quello su pista a Palma di Maiorca.

Nel 2008 partecipò ai Giochi della XXIX Olimpiade a Pechino, vincendo la medaglia di bronzo nell'americana, in coppia con Aleksej Markov. L'anno dopo, in seguito allo scioglimento della Tinkoff Credit Systems, passò al Team Katusha, mentre durante il 2010 trovò la vittoria nella sesta tappa della Tirreno-Adriatico, al termine di una lunga fuga e beffando Stefano Garzelli ed il campione del mondo Cadel Evans.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Clásica Memorial Txuma
Classifica generale Volta Ciclista Internacional a Lleida
3ª tappa Tour Méditerranéen (Saint-Cannat > Marsiglia)
Trofeo Laigueglia
6ª tappa Tirreno-Adriatico
Campionati russi, Prova a cronometro

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Classifica scalatori Cinturón Ciclista Internacional a Mallorca
Classifica giovani Cinturón Ciclista Internacional a Mallorca

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2007: 128º
2008: 140º
2009: 167º
2010: 131º
2012: 143º
2009: 140º
2011: 147º
2008: 104º
2010: 148º
2012: 171º

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mikhail Ignatyev, katushateam.com. URL consultato il 04-10-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]