Michael e Peter Spierig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael e Peter Spierig con Ethan Hawke sul set di Daybreakers - L'ultimo vampiro

Michael Spierig (Buchholz in der Nordheide, 29 aprile 1976) e Peter Spierig (Buchholz in der Nordheide, 29 aprile 1976) , generalmente noti come i fratelli Spierig, sono due gemelli registi, sceneggiatori, produttori cinematografici e tecnici degli effetti speciali australiani di origini tedesche[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michael e Peter nascono in Germania da John Spierig e Marianne Nierle. All'età di quattro anni si trasferiscono a Sydney, in Australia, dove passano la loro gioventù. All'età di dieci anni cominciano ad utilizzare la videocamera e a dodici anni dirigono il loro primo cortometraggio.

Alla fine degli anni ottanta si trasferiscono a Brisbane coi genitori e qui si laureano insieme al Queensland College of Art: Michael si laurea in grafica[3] mentre Peter in film e televisione[4]. Durante la loro esperienza scolastica, dirigono vari cortometraggi che partecipano a molti festival locali, ricevendo anche alcuni premi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Registi[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatori[modifica | modifica wikitesto]

Effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Montaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • The Big Picture, regia di Michael e Peter Spierig (2000) - cortometraggio
  • Undead, regia di Michael e Peter Spierig (2003)

Produttori[modifica | modifica wikitesto]

  • The Big Picture, regia di Michael e Peter Spierig (2000) - cortometraggio
  • Undead, regia di Michael e Peter Spierig (2003)

Direttori della fotografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Big Picture, regia di Michael e Peter Spierig (2000) - cortometraggio

Compositore (solo Peter Spierig)[modifica | modifica wikitesto]

Dipartimento sonoro (solo Peter Spierig)[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Michael Spierig, The New York Times. URL consultato il 23 luglio 2014.
  2. ^ (EN) Peter Spierig, The New York Times. URL consultato il 23 luglio 2014.
  3. ^ (EN) Imdb - Trivia, Internet Movie Database. URL consultato il 23 luglio 2014.
  4. ^ (EN) Imdb - Trivia, Internet Movie Database. URL consultato il 23 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]