Michael Woolfson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Mark Woolfson (9 gennaio 1927) è un fisico e accademico britannico.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 ha conseguito un Master of Arts presso il Jesus College dell'Università di Oxford. Inoltre, ha conseguito il dottorato presso l'University of Manchester Institute of Science and Technology (UMIST).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1950 al 1952 è stato assistente ricercatore presso l'UMIST. Nel biennio successivo ha trovato impiego presso il Laboratorio Cavendish dell'Università di Cambridge.

Dal 1955 ha svolto attività di lettorato presso l'UMIST, divenendo nel 1961 reader (equivalente a professore senza cattedra).

Dal 1982 al 1987 ha diretto il Dipartimento di fisica dell'Università di York.

Ha condotto ricerche, e pubblicato articoli, sulla cristallografia, sulle simulazioni al computer e sulle origini del Sistema solare.

È membro (Fellow) della Royal Society dal 1984. È inoltre membro della Royal Astronomical Society e dell'Institute of Physics.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto nel 1986 la Medaglia Hughes dalla Royal Society, nel 1990 il Premio Patterson dall'American Crystallographic Society,[1] e nel 1992 il Premio Gregori Aminoff dell'Accademia Reale Svedese delle Scienze.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) A. Patterson Award Past Winners, American Crystallographic Association, Inc.. URL consultato il 17 aprile 2011.
  2. ^ Woolfson, M.M.; Hai-Fu, F., 2005.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Michael M. Woolfson, Fan Hai-Fu, Physical and Non-Physical Methods of Solving Crystal Structures, Cambridge University Press, 2005, ISBN 0521019389.

Controllo di autorità VIAF: 281746878 LCCN: n87129071