Michael Spindler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Spindler, soprannominato the Diesel (Berlino, 22 dicembre 1942), è un informatico statunitense di origini tedesche. È stato presidente ed amministratore delegato di Apple Computer dal 1993 al 1996.

Nato in Germania, ha lavorato per molto tempo dentro Apple. I suoi successi nell'azienda lo hanno fatto diventare direttore del mercato europeo. Spindler è stato scelto come successore di John Sculley quando questo è stato estromesso dal consiglio direttivo nel giugno del 1993.

Spindler ha presieduto la realizzazione di molti progetti. I più importanti sono l'introduzione dei processori PowerPC, il progetto del nuovo sistema operativo Copland (poi abbandonato da Gil Amelio) e il progetto Apple Newton. Ha iniziato anche a discutere con IBM, Sun Microsystems e Philips di una possibile fusione, ma il progetto non è andato in porto. È ricordato per la vertiginosa espansione dei modelli Macintosh avvenuta sotto la sua gestione e per i molti problemi finanziari che l'azienda ha affrontato sotto la sua guida. È stato sostituito da Gil Amelio il 2 febbraio 1996.

Predecessore Amministratore delegato di Apple Successore
John Sculley 1993 - 1996 Gil Amelio