Michał Winiarski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michał Winiarski
Michał Winiarski 2013.jpg
Dati biografici
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 200 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Schiacciatore
Squadra Skra Bełchatów Skra Bełchatów
Carriera
Squadre di club
2000-2002 BKS Bydgoszcz BKS Bydgoszcz
2002-2005 AZS Częstochowa AZS Częstochowa
2005-2006 Skra Bełchatów Skra Bełchatów
2006-2009 Trentino Volley Trentino Volley
2009-2013 Skra Bełchatów Skra Bełchatów
2013-2014 Fakel Novyj Urengoj Fakel Novyj Urengoj
2014- Skra Bełchatów Skra Bełchatów
Nazionale
2004- Polonia Polonia 148 pres.
Palmarès
Transparent.png Campionato mondiale
Argento Giappone 2006
Oro Polonia 2014
Transparent.png World League
Oro Sofia 2012
Transparent.png Coppa del Mondo
Argento Giappone 2011
Statistiche aggiornate al 10 ottobre 2014
Michał durante un riscaldamento a Trento.

Michał Winiarski (Bydgoszcz, 28 settembre 1983) è un pallavolista polacco.

Gioca nel ruolo di schiacciatore nel Klub Piłki Siatkowej Skra Bełchatów.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua carriera professionistica a 17 anni, nelle file delle Chemik Bydgoszcz. La prima squadra di alto livello nella quale giocò fu l'AZS Częstochowa, nella quale militò per 3 anni. Durante questo periodo entrò nel giro delle nazionali giovanili, conquistando nel 2003 la medaglia d'oro al Campionato mondiale juniores. L'anno successivo esordì per la prima volta nella Nazionale maggiore.

Nel 2005 si trasferì al Klub Piłki Siatkowej Skra Bełchatów, squadra di primo piano in Polonia. Al suo primo anno con la casacca giallo-nera vinse il campionato e la coppa nazionale; in quest'ultima venne premiato come miglior battitore. Con la Nazionale vinse la medaglia d'argento al campionato mondiale 2006, ricevendo anche l'onorificenza della medaglia d'oro al merito civile.

Nell'estate 2006 si trasferì in Italia, ingaggiato dalla Trentino Volley. A Trento, dove vestì la maglia numero 13, conquistò lo scudetto 2007-08 e la Champions League della stagione successiva (venendo anche premiato come miglior muratore). Nel 2009 fece ritorno al Klub Piłki Siatkowej Skra Bełchatów, ricominciando a vincere campionati e coppe nazionali.

Dopo il suo rientro in patria ed un breve periodo di esclusione dal giro della nazionale, si riconfermò a livelli di vertice, venendo nuovamente convocato dal neo CT Andrea Anastasi. Con lui alla guida conquistò l'argento alla Coppa del Mondo 2011. Nella stagione 2013-14 viene ingaggiato dal Volejbol'nyj Klub Fakel nella Superliga russa; con la nazionale vince la medaglia d'oro al campionato mondiale 2014.

Nel campionato 2014-15 fa nuovamente ritorno al Klub Piłki Siatkowej Skra Bełchatów.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2005-06, 2009-10, 2010-11
2007-08
2005-06, 2010-11, 2011-12
2012
2008-09

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al merito civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al merito civile
— 6 dicembre 2006. Di iniziativa del Presidente della Polonia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]