Michał Rola-Żymierski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michał Żymierski, vero nome Michał Łyżwiński, pseudonimo Rola (Cracovia, 4 settembre 1890Varsavia, 15 ottobre 1989), è stato un militare polacco.

Michał Rola-Żymierski alla Conferenza di Potsdam, il 24 luglio 1945

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato come Michał Łyżwiński a Cracovia il 4 settembre 1890, nel 1910 iniziò gli studi di legge presso l'Università Jagellonica. Nel 1914, allo scoppio della Prima guerra mondiale, si unì alle Legioni polacche, formazioni indipendenti dell'esercito austro-ungarico, e si distinse in combattimento sul Fronte orientale. Abbandonò l'esercito austro-ungarico nel 1917, e ritornò a Cracovia dove completò gli studi di legge.

Nel 1918, successivamente alla fine del conflitto e all'indipendenza della Polonia, si arruolò nel ricostituito Esercito polacco e con esso prese parte alla Guerra polacco-sovietica. Dopo la fine della guerra andò a Parigi, dove si diplomò presso l'École spéciale militaire de Saint-Cyr. Dopo il suo ritorno fu promosso Generale e vice-capo dell'amministrazione dell'esercito. Durante il colpo di stato del maggio 1926 di Józef Piłsudski, restò fedele al governo del Presidente Stanislaw Wojciechowski, che tuttavia fu destituito. Nel 1927 fu processato da una corte marziale e giudicato colpevole, anche se la veridicità delle accuse è controversa, di corruzione; per questo fu degradato a soldato semplice, espulso dalle Forze armate e condannato a cinque anni di reclusione.

Dopo il suo rilascio nel 1931 divenne un membro segreto del Partito Comunista Polacco (KPP)e prese contatti con l'Nkvd. In seguito allo scioglimento del KPP per ordine di Stalin nel 1938, Żymierski si trasferì in Francia, ma ritornò in patria subito dopo l'inizio della Seconda guerra mondiale, con l'invasione tedesca della Polonia, nel settembre 1939, per combattere nella Resistenza con l'Armia Ludowa, forza partigiana filosovietica. Nel 1944 divenne comandante dell'Armia Ludowa e fu nuovamente promosso, per decisione ordine del governo comunista di Lublino, al grado di generale, diventando inoltre comandante delle Forze Armate Polacche dell'Est, frazione delle Forze Armate Polacche che combattevano sul Fronte orientale al fianco dell'Armata rossa, e Ministro della difesa del Governo provvisorio della Repubblica polacca.

Il 3 maggio 1945 fu proclamato Maresciallo di Polonia e il 9 agosto decorato con la massima onorificenza sovietica, l'Ordine della Vittoria.

Dopo la guerra fu responsabile delle repressioni contro ex-partigiani non comunisti, fino al 1949, quando fu sostituito nei suoi principali incarichi, incluso quello di Ministro della difesa (in questo caso da Konstantin Rokossovsky, generale sovietico polacco di nascita). Nel 1953, durante la purghe del governo stalinista di Bolesław Bierut fu arrestato, ma rilasciato due anni dopo.

Dopo la morte di Bierut, Żymierski fu governatore della Banca Nazionale dal 1956 al 1967 e presidente onorario della Società dei Combattenti per la Libertà e la Democrazia (ZBoWiD), associazione di veterani satellite del Partito comunista.

Morì a Varsavia il 15 ottobre 1989 all'età di 99 anni.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze polacche[modifica | modifica sorgente]

Ordine dei Costruttori della Polonia Popolare - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dei Costruttori della Polonia Popolare
— 1970
Gran Croce e Stella dell'Ordine Virtuti Militari - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce e Stella dell'Ordine Virtuti Militari
Croce d'Argento dell'Ordine Virtuti Militari - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'Argento dell'Ordine Virtuti Militari
Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta
Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta
Ordine della Croce di Grunwald di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Croce di Grunwald di I Classe
Croce al Coraggio - nastrino per uniforme ordinaria Croce al Coraggio
Ordine della Bandiera del Lavoro di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera del Lavoro di I Classe
Medaglia della vittoria e della libertà - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia della vittoria e della libertà
Croce al merito partigiano - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito partigiano
— 1946
Medaglia Rodley - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Rodley

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Leone Bianco (Cecoslovacchia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Leone Bianco (Cecoslovacchia)
Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
Ordine dell'Eroe Popolare (Iugoslavia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Eroe Popolare (Iugoslavia)
Comandante in Capo della Legion of Merit (Stati Uniti) - nastrino per uniforme ordinaria Comandante in Capo della Legion of Merit (Stati Uniti)
— Francoforte sul Meno, 1945
Ordine di Lenin (Unione Sovietica) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin (Unione Sovietica)
Ordine della Vittoria (Unione Sovietica) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Vittoria (Unione Sovietica)
«Per i contributi eccezionali all'organizzazione delle forze armate polacche e per il successo delle operazioni militari dell'esercito polacco nella battaglia decisiva contro il nemico comune - la Germania di Hitler»
— 9 agosto 1945
Ordine dell'Amicizia tra i Popoli (Unione Sovietica) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia tra i Popoli (Unione Sovietica)
— 1973
Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Unione Sovietica) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Unione Sovietica)
Medaglia per il giubileo dei 30 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Unione Sovietica) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 30 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Unione Sovietica)
Medaglia per il giubileo dei 40 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Unione Sovietica) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 40 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 (Unione Sovietica)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 120216213 LCCN: n84114407