Michaël Borremans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michaël Borremans

Michaël Borremans (Geraardsbergen, 1963) è un pittore belga.

Biografie[modifica | modifica wikitesto]

Borremans ha seguito l'accademia di Sint-Lucas a Bruxelles. All'inizio adoperò l'uso della fotografia, e negli anni novanta si dedicò al disegno e alla pittura. Usa vecchie fotografie di persone e paesaggi come fonte di ispirazione per i suoi soggetti.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

La sua opera è stata esposta a Manifesta 5 a San Sebastian. Al Museum für Gegenwartskunst a Basilea, alla Kunsthalle Bremerhaven, allo SMAK (Stedelijk Museum voor Actuele Kunst) a Gent, al Cleveland Museum of Art, Ohio e al The Royal Hibernian Academy, Gallagher Gallery a Dublino. Nel 2006 espose al Museum of Contemporary Art KIASMA ad Helsinki, alla Biennale di Berlino e alla David Zwirner Gallery di New York.


19.02 > 01.06.2014: Centre For Fine Arts, Bruxelles, Belgio

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Cabinet of Souls (2000)
  • The Swimming Pool (2001)
  • The German (2002)
  • The Pin (2004)
  • The Skirt (2005)
  • The Same Fool (2007)

Musei[modifica | modifica wikitesto]

L'opera di Michaël Borremans si trova nelle collezioni dello SMAK (Stedelijk Museum voor Actuele Kunst) a Gent, The Museum of Contemporary Art a Los Angeles, nel San Francisco Museum of Modern Art a San Francisco, nel Museum of Fine Arts a Boston, al Museum of Modern Art di New York e al The Art Institute of Chicago.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 50309529 LCCN: no2005054320