Michèle Mercier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michèle Mercier

Michèle Mercier, nome d'arte di Jocelyne Yvonne Renée Mercier (Nizza, 1º gennaio 1939), è un'attrice francese che ha legato la sua notorietà essenzialmente al ciclo cinematografico di Angelica girato negli anni sessanta.

Quando iniziò la sua carriera cinematografica assunse il nome d'arte di Michèle Mercier in onore dell'attrice Michèle Morgan.

Ha recitato in più di cinquanta film lavorando con registi di fama quali François Truffaut, Jean-Pierre Melville, Jacques Deray, Dino Risi, Mario Monicelli, Mario Bava, Peter Collinson e Ken Annakin. Ha avuto come partner sul set attori come Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Giuliano Gemma, Jean-Paul Belmondo, Jean Gabin, Charles Aznavour, Robert Hossein, Charles Bronson, Tony Curtis e Charlton Heston. È stata attiva anche in televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato con fatica la carriera di ballerina riuscendo ad entrare nei danzatori del coro detti "ballet-rats", riuscì a diventare solista all'Opera di Nizza. Trasferitasi a Parigi quando aveva 17 anni lavorò con Roland Petit e con la compagnia "Ballets of the Eiffel Tower". Volendo diventare anche attrice studiò recitazione con Solange Sicard.

Come attrice ha lavorato in Inghilterra ed in Italia. Il suo ruolo più famoso è stato nel film di ambientazione barocca e atmosfere vagamente erotiche Angelica, il cui successo spinse la casa cinematografica a produrre ben quattro sequel; in seguito l'attrice si lamenterà di essere sempre stata identificata con il personaggio interpretato.

Scrittrice delle proprie biografie, nel 2002 ha presentato al Festival di Cannes il suo secondo libro.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Michèle Mercier è stata sposata due volte:

Il 5 agosto 1961 sposò l'aiuto regista André Smagghe, il quale veniva spesso ricoverato in ospedale a causa dell'alcolismo di cui soffriva. I due divorziarono nel 1967.

Nel 1968 si sposò con il pilota Claude Bourillot, il quale un giorno sparì dalla sua vita portandosi via tutti i suoi soldi e i gioielli. Essi divorziarono nel 1976 e la Mercier non ebbe figli.

Tra i numerosi amori di Michèle Mercier vanno elencati Vittorio Gassman, lo Scia di Persia Mohammad Reza Pahlavi, Bettino Craxi e Silvio Berlusconi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine delle Arti e delle Lettere - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine delle Arti e delle Lettere
— 6 marzo 2006

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angélique à cœur perdu, Paris, Carrere, 1987 (ASIN B003EKT4PA).
  2. ^ Raymond Boyer, Michèle Mercier, merveilleuse Angélique, TF1 Editions, ISBN 978-2-87761-064-3.
  3. ^ Michèle Mercier, Angéliquement vôtre, Delerins, 2000, ISBN 978-2-911944-00-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 88044572 LCCN: n95044743