Mišja Peč

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'anfiteatro di Misja Pec, Slovenia Slovenia
Un arrampicatore impegnato su una via a Misja Pec
Jure Golob sul 9a Martin Krpan da lui liberato nel 2001

È un sito d'arrampicata slovena, situata vicino al confine con l'Italia, nei pressi di Osp.

La roccia è di calcare e ha la forma di un anfiteatro alto 45 metri. Ci sono più di 200 vie di tutti i tipi, dalle placche agli strapiombi e tetti.

È una dei siti d'arrampicata più importanti della Slovenia e d'Europa.

Il nome significa "forno per topi" in quanto il luogo è molto caldo d'estate.

Le vie[modifica | modifica sorgente]

Le vie più difficili:

  • 9a/5.14d:
    • Halupca 1979 - 22 settembre 2008 - Matej Sova[2]
    • Sanjski Par Extension - febbraio 2003 - Uros Perko
    • Martin Krpan - 4 maggio 2001 - Jure Golob

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Thomas Mrazek libera Xaxid Hostel 9a+ a Mišja Peč, planetmountain.com, 6 novembre 2009. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  2. ^ Halupca 1979, nuovo 9a a Ospo per Matej Sova, planetmountain.com, 8 ottobre 2008. URL consultato il 2 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]