San Diego Wildcards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mexico Aztecas)
San Diego Wildcards
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body basket in white.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body basket with white.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali 600px Nero e Granata.png Bordeaux, bianco, nero, verde
Dati societari
Città San Diego
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione FIBA Americas
Campionato CBA
Fondazione 1982
Scioglimento 1996
Denominazione Detroit Spirits
(1982-1986)
Savannah Spirits
(1986-1988)
Tulsa Fast Breakers
(1988-1991)
Tulsa Zone
(1991-1992)
Fargo-Moorhead Fever
(1992-1994)
Mexico City Aztecas
(1994-1995)
San Diego Wildcards
(1995-1996)
Presidente Doug Logan
Palazzetto Cobo Hall
(Detroit, MI)
Matthaei Building, Wayne St. Un.
(Detroit, MI)
Calihan Hall, University of Detroit
(Detroit, MI)
Savannah Civic Center
(Savannah, GA)
Expo Square Pavilion
(Tulsa, OK)
Maxwell Convention Center
(Tulsa, OK)
Fargodome
(Fargo, ND)
Palacio de los Deportes
(Città del Messico)
San Diego Sports Arena
(San Diego, CA)
Palmarès
Altri titoli 2 titoli CBA (1983, 1989)

I San Diego Wildcards sono stati una squadra di pallacanestro attiva nella Continental Basketball Association.

Fondati nel 1982 a Detroit, nella loro storia hanno anche giocato a Savannah, Tulsa, Fargo e Città del Messico.

Proprio a causa del trasferimento in Messico, rappresentarono un coraggioso esperimento della Continental Basketball Association, che nel 1994 tentò di stabilire una franchigia professionistica al di fuori degli Stati Uniti o del Canada.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La franchigia venne fondata nel 1982 a Detroit, nel Michigan, con il nome di Detroit Spirits, e al suo debutto nella CBA vinse subito il titolo. Dopo 4 stagioni, e una serie finale persa nel 1986 contro i Tampa Bay Thrillers, la squadra si trasferì a Savannah, Georgia, assumendo il nome di Savannah Spirits. Dopo due sole stagioni si trasferì nuovamente, questa volta a Tulsa, Oklahoma, con la denominazione di Tulsa Fastbreakers. Il nuovo debutto fu ancora vincente e portò alla franchigia il secondo titolo nel 1989. La squadra rimase ancora tre anni a Tulsa, l'ultimo dei quali con il nome di Tulsa Zone, quindi nel 1992 si spostò a Fargo, cittadina del Dakota Settentrionale al confine con il Minnesota. Disputò qui due stagioni come Fargo-Moorhead Fever, prima del trasferimento in Messico.

I Mexico Aztecas[modifica | modifica sorgente]

Nel 1994 il proprietario dei Fargo-Moorhead Fever, Doug Logan, decise di trasferire la propria squadra in quella che è una delle aree metropolitane più popolose al mondo e che aveva, nel 1990, una popolazione 95 volte maggiore della città appena lasciata, e potenzialmente un vastissimo bacino di utenza per la pallacanestro.

Gli Aztecas giocarono le partite casalinghe al Palacio de los Deportes, capace di 20.000 spettatori. L'affluenza per la partita inaugurale, vinta per 90-88 contro i Chicago Rockers, fu di 8.295 persone, e durante la stagione le medie furono sempre ben al di sopra degli standard della CBA. Nell'ultima partita del campionato gli spettatori furono 12.587, record di tutti i tempi per l'antica Lega nordamericana. La stagione si chiuse con un bilancio di 19-37, e gli Aztecas rimasero fuori dai play-off.

Nonostante gli ottimi riscontri di pubblico, la squadra ebbe un colpo letale a causa del crollo del Peso messicano nel dicembre 1994: il Peso perse metà del proprio valore rispetto al Dollaro, e mentre la maggior parte delle spese della franchigia, compresi gli stipendi dei giocatori erano in dollari, quasi tutte le entrate, come ad esempio i biglietti per le partite, erano in Pesos. La proprietà capì che non avrebbe potuto reggere per un'altra stagione in Messico, e nel 1995 trasferì la squadra a San Diego, in California. Qui disputò un campionato come San Diego Wildcards prima di dichiarare fallimento nel 1996.

Stagioni[modifica | modifica sorgente]

Stagione Lega Denominazione V P % Piazzamento Play-off
1982-83 CBA Detroit Spirits 26 18 59,1 Campioni
1983-84 CBA Detroit Spirits 26 18 59,1 Semifinale di division
1984-85 CBA Detroit Spirits 23 25 47,9 Finale CBA
1985-86 CBA Detroit Spirits 24 24 50,0 Semifinale di division
1986-87 CBA Savannah Spirits 20 28 41,7 -
1987-88 CBA Savannah Spirits 22 32 40,7 Semifinale di division
1988-89 CBA Tulsa Fast Breakers 28 26 59,7 Campioni
1989-90 CBA Tulsa Fast Breakers 31 25 55,4 Semifinale di conference
1990-91 CBA Tulsa Fast Breakers 34 22 60,7 Primo turno
1991-92 CBA Tulsa Zone 24 32 42,9 -
1992-93 CBA Fargo-Moorhead Fever 18 38 32,1 -
1993-94 CBA Fargo-Moorhead Fever 25 31 44,6 -
1994-95 CBA Mexico City Aztecas 19 37 33,9 -
1995-96 CBA San Diego Wildcards 4 17 19,0 -

Cestisti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Cestisti dei Detroit Spirits, Categoria:Cestisti dei Savannah Spirits, Categoria:Cestisti dei Tulsa Fast Breakers, Categoria:Cestisti dei Tulsa Zone, Categoria:Cestisti dei Fargo-Moorhead Fever, Categoria:Cestisti dei Mexico City Aztecas e Categoria:Cestisti dei San Diego Wildcards.

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori dei Savannah Spirits, Categoria:Allenatori dei Tulsa Fast Breakers e Categoria:Allenatori dei Mexico City Aztecas.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]