Metropolitana di Pyongyang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Logo Metropolitana di Pyongyang
Pyongyang Metro.JPG
Inaugurazione 1973
Gestore Commissione dei Trasporti e delle Comunicazioni
Lunghezza 22 km
Tipo Metropolitana
Numero linee 2
Numero stazioni 17
Mappa del tracciato
Ingresso della stazione Yŏnggwang.

La Metropolitana di Pyongyang (coreano: 평양 지하철) è il sistema della metropolitana di Pyongyang, in Corea del Nord. Si tratta della metropolitana più profonda al mondo (110 metri sotto il livello del suolo).

Dati generali[modifica | modifica wikitesto]

La rete metropolitana di Pyongyang dispone al 2014 di due linee operative, comprendenti in totale 17 stazioni. La lunghezza complessiva della via ferrata è di circa 22 km.

Le linee sono completamente sotterranee e si trovano a 110 metri sotto il livello del suolo: ciò rende la metropolitana di Pyongyang la più profonda al mondo, che può essere anche adattata a rifugio antiaereo in caso di guerra (a tale scopo, gli ingressi delle stazioni sono dotati di porte in acciaio di grandi dimensioni). Su entrambe le linee i treni sono alimentati a corrente continua a 825 V tramite un sistema a terza rotaia.

Il costo di un singolo biglietto è pari a 5 won. I turisti stranieri sono ammessi a viaggiare solamente tra le stazioni Puhŭng e Yŏngwang, vincolo che però non vale per gli studenti. All'interno delle stazioni e dei treni, degli altoparlanti diffondono i programmi radiofonici della radio di Stato; sulle banchine si trovano le copie del Rodong Sinmun, il giornale ufficiale del Partito del Lavoro di Corea, disponibili per la libera consultazione. Nelle stazioni e sui treni è proibito fumare e mangiare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I lavori per la costruzione della metropolitana iniziarono nel 1968, mentre la sua inaugurazione avvenne il 6 settembre 1973. Nel 1971 ci fu un incidente durante la creazione di un tunnel sotto al fiume Taedong: i dettagli non furono mai resi noti, ma alcune fonti riportano la morte di circa 100 persone.[1] Il mancato completamento di quel tunnel limitò l'espansione della rete al solo lato occidentale del fiume. Alcune fonti sostengono che grandi installazioni militari siano collegate alle stazioni e che esistano linee segrete esclusivamente per uso governativo.

Linee[modifica | modifica wikitesto]

La rete della metropolitana è composta da due linee:

  • Linea 1 Ch'ŏllima, denominazione tratta da un velocissimo cavallo della mitologia coreana antica. È lunga circa 12 km. Costruita nel 1968 e inaugurata il 6 settembre 1973.
  • Linea 2 Hyŏksin, traduzione di rinnovamento, linea lunga circa 10 km. È operativa dal 9 ottobre 1975.
Linea 1 Chŏllima-sǒn 천리마선
Stazione Hangul Hanja Significato
in italiano
Interscambio Apertura
Pulgŭnbyŏl 붉은별 Stella rossa 6 settembre 1973
Chŏnu 전우 戦友 Compagno di guerra Linea Hyŏksin (Chŏnsŭng)
Kaesŏn 개선 凱旋 Trionfo
Thŏngil 통일 統一 Unificazione
Sŭngni 승리 勝利 Vittoria
Ponghwa 봉화 烽火 Faro di luce
Yŏnggwang 영광 栄光 Onore Linea Pyŏngbu
Linea Pyŏngui
Linea Pyŏngnam (Pyŏngyang)
10 aprile 1987
Puhŭng 부흥 復興 Risorgimento
Linea 2 Hyŏksin-sǒn 혁신선
Stazione Hangul Hanja Significato
in italiano
Interscambio Apertura
Kwangbok 광복 光復 Rinascita 9 settembre 1978
Kŏn'guk 건국 建国 Fondazione della Nazione Linea Pyŏngnam (Potonggang)
Hwanggŭmbŏl 황금벌 黄金原 Campo dorato 6 settembre 1978
Kŏnsŏl 건설 建設 Costruzione
Hyŏksin 혁신 革新 Restaurazione 9 settembre 1975
Chŏnsŭng 전승 戦勝 Guerra vittoriosa Linea Chŏllima (Chŏnu)
Samhŭng 삼흥 三興 Tre origini
Kwangmyŏng 광명 光明 Splendore
Rakwŏn 락원 楽園 Paradiso
  • La stazione di Kwangmyŏng ha chiuso nel 1995

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Allorché la metropolitana iniziò a funzionare, i primi mezzi usati erano elettrotreni da quattro carrozze, noti con il nome DK4, costruiti in Cina dalla Changchun Car Company. Di questo modello furono consegnati 345 carrozze, delle quali 112 sono tuttora (2014) il servizio. Nel 1998 alcuni convogli furono venduti alla metropolitana di Pechino, ove furono rimessi in servizio in convogli da tre carrozze sulla linea 13. Tali treni furono rimpiazzati da convogli più moderni, noti come DKZ5 e DKZ6.

Video girato nel 2013 sulla metropolitana di Pyongyang, a bordo di un convoglio proveniente dalla metropolitana berlinese.

Nel 1998 la metropolitana di Pyongyang acquisì dei convogli dismessi dalla U-Bahn di Berlino. Nello specifico, furono acquisiti due modelli:

  • GI ("Gisela"), costruiti tra il 1978 e il 1982 per la rete di Berlino Est.
  • D ("Dora"), costruiti tra il 1957 e il 1965 per la rete di Berlino Ovest.

Tali treni sono stati ripellicolati in livrea rosso-crema e all'interno delle carrozze sono stati appesi i ritratti di Kim Il-sung e Kim Jong-il.

I viaggiatori hanno riferito di aver visto in servizio perlopiù treni modello D e, più di rado, DK4; i treni GI sarebbero stati trasferiti sulle ferrovie interurbane attorno a Pyongyang.[2]

I turisti stranieri possono entrare nella metropolitana di Pyongyang solo se accompagnati dalle guide nominate dal governo e solo in alcune stazioni. Tuttavia, un giornalista della BBC che nel 2000 stava seguendo la visita nel paese del segretario di Stato USA Madeleine Albright riuscì ad aggirarsi da solo per Pyongyang e disse di aver visto in servizio dei vecchi treni di Berlino Est, ancora con i graffiti originali sulle fiancate[3]. A tal riguardo, è possibile che alcuni treni D siano stati ripellicolati e riallestiti appositamente per circolare nelle stazioni frequentate da turisti.[4] .

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) "Станция "ПОНГВА" - "Путеводный Огонь"".
  2. ^ Einloggen
  3. ^ Lister, Richard, Life in Pyongyang, BBC News, 8 ottobre 2000.
  4. ^ Metro News, pyongyangmetro.com, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]