Metropolitana di Los Angeles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metropolitana di Los Angeles
Lametro.svg
Inaugurazione 1990 ferrovia suburbana
Riapertura 1993 metropolitana
Gestore Los Angeles County Metropolitan Transportation Authority (LACMTA)
Lunghezza 130 km
Numero linee 5
Numero stazioni 16 metropolitana (70 totali)
Passeggeri
al giorno
all'anno

301.144 agosto 2009[1]
110 milioni circa
Mappa del tracciato

La metropolitana di Los Angeles o la Los Angeles County Metro Rail è il sistema di trasporto di massa della contea di Los Angeles. Il servizio è controllato dall’Autorità per il trasporto metropolitano della contea di Los Angeles ed è la discendente indiretta dei sistemi chiamati Pacific Electric Railway e Los Angeles Railway, che sono stati attivi dall’inizio del ventesimo secolo. Attualmente sono presenti quattro linee di metropolitana leggera e due linee di metropolitana tradizionale, per un totale di 130 km e 70 stazioni, trasportando oltre 300 000 passeggeri giornalieri nei giorni lavorativi.[2]

Sistema[modifica | modifica sorgente]

L’Autorità per il trasporto metropolitano della contea di Los Angeles controlla le sei linee attraverso la contea di Los Angeles.

  • LACMTA Circle Blue Line.svg  Linea Blu (inaugurata nel 1990) è un sistema metropolitano leggero che va dalla 7th Street/Metro Center station situata nel centro di Los Angeles fino alla Transit Mall station situata al centro di Long Beach. È stato il primo sistema di trasporto pubblico moderno dalla chiusura della Pacific Electric Railway avvenuta nel 1961.
  • LACMTA Circle Red Line.svg  Linea Rossa è un sistema metropolitano tradizionale che va dalla Union Station situata nel centro di Los Angeles fino alla stazione di North Hollywood. Il primo tratto da Westlake a MacArthur Park ha aperto nel 1993, è arrivata ad Hollywood nel 1999 ed a North Hollywood nel 2000.
  • LACMTA Circle Green Line.svg  Linea Verde (aperta nel 1995 insieme alla Glenn Anderson Freeway) è un sistema metropolitano leggero che va dalla Marine/Redondo station situata a South Bay fino alla Norwalk station situata a [Norwalk (California)|Norwalk]. La linea cammina, per un lungo tratto, tra le corsie della Century Freeway (Interstate 105). Fornisce un accesso diretto all’aeroporto internazionale di Los Angeles attraverso un bus shuttle che parte dalla Aviation/LAX station.
  • LACMTA Circle Gold Line.svg  Linea Oro (aperta nel 2003) è un sistema metropolitano leggero che va dalla Atlantic station situata ad East Los Angeles fino alla Sierra Madre Villa station situata a Pasadena, attraversando Boyle Heights, Little Tokyo, il centro di Los Angeles, Highland Park e South Pasadena. Alcuni tratti della linea corrono sopraelevati, altri sotterranei, altri tra le vie cittadine ed altri ancora tra le corsie della Foothill Freeway (Interstate 210).
  • LACMTA Circle Purple Line.svg  Linea Viola (il cui primo tratto da Westlake a MacArthur Park ha aperto nel 1993, arriva a Koreatown nel 1996 come linea Rossa; il nome venne cambiato nel 2006) è un sistema metropolitano tradizionale che va dalla Union Station al centro di Los Angeles fino a Wilshire/Western station situata a Koreatown. Prima del 2006 veniva considerata come una biforcazione della linea Rossa.
  • LACMTA Circle Expo Line.svg  Linea Expo è la nuova linea ferroviaria metropolitana leggera (aperta il 28 aprile 2012) che corre tra il centro di Los Angeles fino alla stazione di Culver City. La seconda fase di questa linea è attualmente in fase di costruzione fino a Santa Monica, ed è prevista la sua apertura nel 2016.

Metro Liner[modifica | modifica sorgente]

Anche se hanno dei colori assegnati e compaiono nelle mappe della metropolitana, le linee del sistema Metro Liner non corrono su binari ma sono sistemi Bus Rapid Transit.

La Metro Liner è pensata per imitare le linee della metropolitana, sia per il design delle vetture che per l'operatività del servizio. Gli autobus si fermano a tutte le stazioni, i biglietti sono venduti in determinati punti, i passeggeri possono entrare attraverso tutte le porte, i veicoli hanno la priorità negli incroci ed hanno la stessa livrea argentea della metropolitana.

  • LACMTA Square Silver Line.svg  linea Argento (inaugurata il 13 dicembre del 2009) attraversa la San Gabriel Valley dalla El Monte Bus Station situata ad El Monte fino all'Artesia Transit Center attraverso il centro di Los Angeles. La linea si interscambia con tutte le linee di metropolitana nel suo percorso.

Metropolitana tradizionale[modifica | modifica sorgente]

La metropolitana di Los Angeles presso la stazione Wilshire/Vermont

La metropolitana di Los Angeles è il principale sistema di trasporto di massa cittadino. Dopo la chiusura delle linee del tram avvenuta nel 1963 in favore dell'utilizzo dell'automobile invece che un sistema di trasporto di massa, l'immenso volume di traffico generato dalle automobili di oltre 14 milioni di abitanti della grande area metropolitana spinsero a rinnovare la progettazione del trasporto di massa. Negli anni ottanta gli elettori della contea di Los Angeles approvarono un aumento della pressione fiscale di mezzo punto percentuale per costruire una rete metropolitana e di metropolitana leggera. Da allora il progetto ha avuto sviluppo, non senza alcune controversie.[3]

La prima linea, la linea Blu, inaugurata nel 1990, ha un percorso sotterraneo di circa 1.5 km, la parte restante corre in superficie e sopraelevata. La prima linea completamente sotterranea è la linea Rossa, inaugurata nel 1993 dopo sette anni di costruzione. In origine è stata concepita come una linea con due biforcazioni, successivamente venne divisa in due linee, la linea Rossa che corre dal centro di Los Angeles verso Hollywood e North Hollywood dopo l'estensione del 2000 costata 1.5 miliardi di dollari per la costruzione di un doppio tunnel di 4.8 km,[4] e la linea Viola che corre da Wilshire Boulevard verso Koreatown. Nel giugno del 2008, le due linee raccoglievano una media giornaliera di 153.928 passeggeri,[5] che la rendono il nono sistema di trasporto più affollato degli Stati Uniti. Considerando la lunghezza complessiva della linea, la metropolitana di Los Angeles trasporta 8,846 passeggeri per miglio, rendendola la sesta più affollata per lunghezza, molto lontana dai sistemi di trasporto di New York, Washington D.C., Boston ed anche il sistema sopraelevato di Chicago.

Tutte le stazioni sotterranee differiscono esteticamente le une dalle altre, infatti, lo 0.5% del budget totale destinato alla costruzione delle stazioni è stato riservato alle decorazioni artistiche. A causa della vicinanza della città alla faglia geologica, i tunnel sono stati costruiti per resistere a terremoti di magnitudo 7,5. Entrambe le linee sono dotate di un terzo binario che fornisce la corrente ai treni, rendendo questi treni incompatibili con i binari della altre tre linee.

Metropolitana leggera[modifica | modifica sorgente]

La linea Gialla a Pasadena, l'attuale terminal a nord est

La prima metropolitana moderna di Los Angeles, la linea Blu, è stata inaugurata nel 1990, 27 anni dopo che erano stati eliminati gli autobus. Delle sei linee di metropolitana, quattro (la Blu, la Verde, la Gialla e la Expo) sono configurate come le linee ferroviarie. Queste linee usano catenaria superiore per alimentare i treni, rendendo questi treni incompatibili con le due linee più antiche. Come risultato, la Blue Line termina la sua corsa alla stazione 7th St piuttosto che continuare verso la Union Station e i passeggeri devono spostarsi dalla Blue Line e dalla miriade di altri servizi ferroviari.

La linea Blu e la linea Gialla viaggiano soprattutto a livello stradale, passando sotto terra o su percorsi sopraelevati nelle zone più popolose che incontrano. La linea Verde è totalmente separata dal traffico civile visto che si trova in mezzo alle corsie della Interstate 105 e prosegue verso sud su un percorso sopraelevato.

Il sistema di trasporti è il terzo più utilizzato degli USA con circa 127.300 passeggeri medi nei giorni feriali (dato del 2007).[6]

Inoltre, la linea Blu è la seconda più grande linea degli USA con 72.295 passeggeri dietro la linea Verde di Boston che ne conta 235.300, la linea è dotata di più stazioni ma di lunghezza inferiore.[7]

Orari[modifica | modifica sorgente]

Tutti i sistemi di trasporto di Los Angeles effettuano servizio regolare dalle 5 del mattino fino a mezzanotte, sette giorni la settimana. Esistono servizi limitati su particolari linee che effettuano servizio tra la mezzanotte e le 5 del mattino. I sistemi ferroviari sono chiusi tra le 2 e le 3:30 del mattino.

Tariffe[modifica | modifica sorgente]

Il sistema di pagamento è basato sulla prova di pagamento. Almeno due macchinette per biglietti sono posizionate all'esterno di tutte le stazioni. Ispettori e controllori vigilano il sistema e denunciano gli individui senza biglietto. Le tariffe standard della Metro sono applicate per tutte le tipologie di tragitti.

Tariffa Regolare Anziani/Disabili
Tariffa base US$1.25 US$.55
Gettoni US$1.25 --
Abbonamento giornaliero US$5.00 US$1.80
Abbonamento settimanale US$17.00 --
Tariffa studenti (con abbonamento mensile) US$24.00 --
College/Professionale (con abbonamento mensile) US$36.00 --
Abbonamento mensile US$62.00 US$14.00
Metro-to-Muni Transfer US$.30 US$.10

Il 28 febbraio 2008 è stata annunciata l'installazione di tornelli agli ingressi. È stato calcolato che la Metro perde ogni anno 5.5 milioni di dollari a causa del sistema d'onore. Le barriere migliorano anche la sicurezza a tutte le stazioni, forniscono statistiche migliori e danno la possibilità di applicare una tariffazione per zone. A partire dal 15 marzo del 2009 tutti i biglietti cartacei sono stati sostituiti dalle TAP (Transit Access Pass) Card.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Metro ridership metro.net
  2. ^ Facts at a Glance, LACMTA, 11 luglio 2008. URL consultato il 17 luglio 2008.
  3. ^ The Subway Mayor | Features | Los Angeles | Los Angeles News and Events | LA Weekly
  4. ^ LA Metro - Mott MacDonald Project Page
  5. ^ Metro Facts at a Glance, LACMTA. URL consultato il 25 luglio 2008.
  6. ^ Los Angeles County Metropolitan Transit Authority, Facts at a Glance, June 19, 2007.
  7. ^ American Public Transportation Association, Light Rail Transit Ridership Report, Second Quarter 2007.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]