Metropolitan Community Church

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metropolitan Community Church
Classificazione protestante
Fondatore Troy Perry
Fondata 1968
Forma di governo congregazionale
Moderatore Nancy Wilson
Congregazioni 260
Eucaristia nella Metropolitan Community Church

La Metropolitan Community Church (nome completo: The Universal Fellowship of Metropolitan Community Churches o UFMCC, or più comunemente MCC) è una fratellanza internazionale di congregazioni cristiane, di ispirazione protestante. Da molti è considerata una denominazione religiosa a pieno titolo.

Ne fanno parte attualmente circa 400 congregazioni in 40 Paesi, e la fratellanza conduce un'opera missionaria particolare verso le comunità lesbiche, gay, bisessuali e transgender oltre ad occuparsi di giustizia sociale e salvaguardia del Creato.

La fratellanza ha uno stato di Osservatore ufficiale nel Consiglio Ecumenico delle Chiese. Tuttavia l'iscrizione della MCC al "National Council of the Churches of Christ in the USA" le è stata rifiutata ripetutamente.

In Italia, nel novembre 2014, è nata a Firenze [1] la prima Chiesa affiliata alla MCC, la Comunità cristiana "Agape" - Chiesa della Comunità Metropolitana (MCC) con pastore Andrea Panerini. La comunità ha giurisdizione su Toscana ed Umbria ed è, per il momento, l'unica del genere in Italia.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Firenze, è nata in Italia la prima Chiesa MCC in ItaliaLaica.it, 4 gennaio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]