Metilisobutilchetone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metilisobutilchetone
formula di struttura
Nome IUPAC
4-metil-2-pentanone
Nomi alternativi
isopropilacetone, isoesanone, isobutil metil chetone, 2-metilpropil metil chetone, 4-metil-2-oxopentano, MIK, MIBK
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare (CH3)2CHCH2COCH3
Massa molecolare (u) 100,16 g/mol
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [108-10-1]
PubChem 7909
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0,80 (20 °C)
Solubilità in acqua ~ 18 - 20 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione −84 °C (189 K)
Temperatura di ebollizione 116 °C (389 K) (1013 hPa)
Indicazioni di sicurezza
Flash point 14 °C (287 K)
Limiti di esplosione 1,2 - 8.0 Vol%
Temperatura di autoignizione 475 °C (748 K)
Simboli di rischio chimico
facilmente infiammabile irritante

pericolo

Frasi H 225 - 332 - 335 - 319 - EUH066
Consigli P 210 - 305+351+338 - 304+340 [1]

Il metilisobutilchetone (o MIBK) è un chetone molto usato come solvente.

A temperatura ambiente si presenta come un liquido incolore dall'odore caratteristico. È un composto molto infiammabile, nocivo, irritante.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il metil isobutil chetone viene prodotto a partire dall'acetone attraverso un processo in tre passaggi. Inizialmente l'acetone subisce una condensazione aldolica per fornire il diacetone alcol, il quale disidrata rapidamente a dare il mesitil ossido che viene idrogenato per dare il prodotto finale:

Sintesi del MIBK dall'acetone

I processi moderni combinano questi tre passaggi in uno solo.[2]

La produzione mondiale è di diversi milioni di chilogrammi l'anno.[3]

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il MIBK viene utilizzato come solvente per nitrocellulose, lacche, ed alcuni polimeri e resine.[3]

Precursore della 6PPD[modifica | modifica wikitesto]

Un altro importante uso del metil isobutil chetone è come precursore della N-(1,3-dimetilbutil)-N-fenil-p-fenilendiammina (6PPD), un antiozonante utilizzato nell'industria degli pneumatici. La 6PPD viene preparata per a coupling riduttivo del MIBK con la 4-amminodifenilammina.[senza fonte]

Solvente e applicazioni minori[modifica | modifica wikitesto]

Diversamente dagli altri comuni solventi chetonici, acetone e butanone, il MIBK ha una bassa solubilità in acqua, rendendolo utile per estrazioni liquido-liquido. Ha una polarità simile a quella dell'acetato di etile ma una maggiore stabilità nei confronti degli acidi e delle basi in soluzione acquosa. Può essere utilizzato per estrarre oro, argento ed altri metalli preziosi da soluzioni cianuriche, come quelle che si trovano nelle miniere d'oro, per determinare la concentrazione di tali metalli. Anche il diisobutilchetone (DIBK), un chetone lipofilico correlato, viene utilizzato per questo scopo.

Il MIBK viene utilizzato anche come agente denaturante per l'alcol denaturato. Il MIBK viene utilizzato come solvente per la preparazione del gas CS utilizzato come gas lacrimogeno dalle forze di polizia britanniche.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del 4-metil-2-pentanone su IFA-GESTIS
  2. ^ [1], Uhde Technology Profile: MIBK
  3. ^ a b Stylianos Sifniades, Alan B. Levy, “Acetone” in Ullmann’s Encyclopedia of Industrial Chemistry, Wiley-VCH, Weinheim, 2005.
  4. ^ Peter J Gray, MM Stark, P. J Gray e G R. N Jones, CS gas is not CS spray - formulation is important (Response to editorial) in BMJ, vol. 321, nº 7252, 2000, p. 26, DOI:10.1136/bmj.321.7252.46, PMC 1127688, PMID 10939811.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia