Metatesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Metatesi è un termine che viene dal greco e significa trasposizione, scambio (da METÀ che vuol dire dopo, oltre, invece e THÈSIS, che indica l'atto del porre).

  • In enigmistica la metatesi è un particolare schema basato sullo scambio di lettere o sillabe all'interno di una parola per ottenerne un'altra di senso compiuto.

Polirematiche[modifica | modifica sorgente]

Il termine è usato inoltre all'interno di alcune espressioni polirematiche:

  • In linguistica con il termine metatesi a contatto si indica l'inversione di due suoni contigui; con metatesi a distanza si indica l'inversione di suoni appartenenti a sillabe diverse (quindi non contigui); con il termine metatesi quantitativa l’inversione della quantità breve e lunga di due vocali contigue.
  • In retorica metatesi a contatto è invece un sinonimo di anastrofe mentre metatesi a distanza è sinonimo di iperbato.
  • In filosofia, nel pensiero kantiano la metatesi dei giudizi è un processo logico per cui, dati due giudizi validi i cui termini risultano invertiti, se ne deduce immediatamente una terza proposizione.