Metal Slug

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metal Slug: Super Vehicle SV-001
Metal Slug.png
Schermata del gioco
Sviluppo Nazca Corporation
Pubblicazione SNK
Serie Metal Slug
Data di pubblicazione 24 maggio 1996
Genere Sparatutto a scorrimento
Tema Guerra
Modalità di gioco Singolo giocatore o Multiplayer cooperativo
Piattaforma Arcade, Neo Geo, PlayStation, Sega Saturn, Nintendo DS, Wii
Periferiche di input Gamepad
Specifiche arcade
Risoluzione 304 x 224 x 4096
Periferica di input Joystick 8 direz., 3 puls.

Metal Slug è un videogioco del genere sparatutto a scorrimento orizzontale prodotto nel 1996 dalla SNK Playmore per Neo Geo e arcade.[1] Famoso per il suo senso dell'umorismo e per l'animazione cartoon estremamente fluida, costituisce il primo videogioco della serie omonima.[1] Sono disponibili le modalità "giocatore singolo" e "multiplayer".

Storia[modifica | modifica sorgente]

Metal Slug è ambientato nell'anno 2028.[1] La storia ha luogo all'inizio dell'era del terrorismo contemporaneo. Due fazioni militari si contendono il potere: da un lato un movimento clandestino chiamato la Ribellione, dall'altro l'Esercito Regolare. Quest'ultimo è bene equipaggiato e formato da soldati provenienti da varie parti del globo. La Ribellione è invece organizzata da piccole cellule sparse, composte da militari addestrati e terroristi, che hanno l'unico scopo di raggiungere il potere.

L'Esercito Regolare è considerato una formidabile forza militare. Tuttavia è carente in efficienza a causa della diffusione della corruzione all'interno del quartier generale. Gli alti ufficiali spesso rifiutano i rapporti e non accettano i consigli degli agenti del servizio segreto. Ciò conduce a degli insuccessi che portano a drammatiche conseguenze.

Il Vice Ammiraglio Donald Morden del corpo dei Marines è uno dei protagonisti della storia. Facente parte dell'Esercito Regolare, ha la reputazione di ufficiale duro, efficiente ed altruista oltre a godere di alto rispetto tra le sue truppe. Morden tuttavia diserta quando suo figlio viene ucciso dall'Esercito Regolare a causa di un bombardamento al Central Park e si unisce alla Ribellione, autoproclamandosi Generale.

Nel 2026, a distanza di un anno dal fallito attentato al Presidente degli Stati Uniti d'America, compiuto dai ribelli guidati dal Generale Morden, la Ribellione avvia un attacco massiccio nei confronti delle truppe dell'Esercito Regolare sparse in tutto il mondo. Nonostante le indicazioni fornite dagli agenti dei servizi segreti, al fine di sventare l'azione terroristica, gli ufficiali ignorano nuovamente tutti gli avvertimenti. La Ribellione riesce quindi a prendere di sorpresa i soldati dell'Esercito Regolare e riesce ad avvicinarsi all'obiettivo utilizzando una tecnologia di nuova generazione.

L'Esercito Regolare decide quindi di progettare un avanzato prototipo di carro armato, denominato "Super Vehicle-001". Tale arma viene prodotta in serie per lanciare un disperato contro-attacco, ma i carri vengono rubati dai ribelli nel 2028 a causa di un ennesimo fallimento dei servizi segreti.

I soldati dell'Esercito vengono quindi colti dal panico, ad eccezione del Tenente Marco Rossi, membro della speciale forza armata dei Falchi Pellegrini (Peregrine Falcons, PF), che, aiutato dai superstiti dell'Esercito (tra cui il tenente Tarma Roving), sferra un disperato attacco al fine di recuperare i carri armati.

Dopo numerose campagne, l'Esercito Regolare riesce finalmente a sconfiggere le truppe della Ribellione, riguadagnando il potere. Il Generale Morden verrà catturato verso la fine del conflitto e rinchiuso in una prigione militare di massima sicurezza, in attesa di essere processato per crimini di guerra.

I soldati dei Falchi Pellegrini vengono acclamati come eroi dagli ufficiali dell'Esercito Regolare e i tenenti Marco e Tarma vengono insigniti di molte medaglie. Gli ufficiali dell'Esercito Regolare vengono invece screditati a causa della loro incapacità di impedire un conflitto facilmente evitabile.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Il gameplay di Metal Slug ricorda quello di Contra, in cui il giocatore possiede proiettili illimitati con cui deve uccidere i nemici per raggiungere la fine del livello. Al termine di ogni scenario è presente un boss, più grande e resistente dei normali nemici.

Nel corso del livello il giocatore può raccogliere armi sempre più potenti: dalla mitragliatrice pesante al lanciarazzi, passando per bombe a mano e veicoli "slug" (letteralmente, lumaca). Diversamente da Contra, il protagonista può utilizzare anche il coltello per attaccare i nemici. Inoltre non muore se viene semplicemente a contatto con i nemici, che spesso possono anche attaccare in massa. Alcune parti degli scenari possono inoltre essere distrutte: in queste zone è possibile trovare oggetti extra o potenziamenti.

Il videogioco è composto da sei livelli. L'ambientazione varia dalla foresta alla guarnigione, passando per montagne nevose, canyon e basi militari.

Nemici[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei soldati nemici in Metal Slug sono classificabili in base al loro equipaggiamento. Si dividono in: granatiere, fuciliere, membro delle truppe anti-sommossa, anticarro e lanciatore di coltelli. Sono inoltre presenti milizie di carri armati, semoventi, aeroplani, trasporto truppe ed elicotteri. Parte dell'umorismo del gioco deriva dalle azioni che compiono i nemici: alcuni prendono il sole, altri arrostiscono del cibo o conversano tra di loro.

Prigionieri[modifica | modifica sorgente]

In ogni livello sono inoltre presenti prigionieri di guerra. Dall'aspetto trasandato, con barba e capelli lunghi, se liberati consegnano al giocatore particolari bonus, armi o granate. Al termine del livello è inoltre possibile ottenere un punteggio in base ai prigionieri liberati, che vengono elencati per nome e grado militare. Se il giocatore perde una vita, il conteggio degli ostaggi liberati viene azzerato.

Veicoli[modifica | modifica sorgente]

Super Vehicle-001: È il veicolo principale del gioco. È un piccolo carro armato che può essere utilizzato da un solo giocatore. Possiede un cannone Vulcan a 360° ed un cannone principale. Le granate possono anche essere lanciate dal veicolo. Se gravemente danneggiato può essere utilizzato come arma kamikaze. I proiettili lanciati dal cannone principale sono più potenti delle bombe a mano, ma hanno gittata molto ridotta. Il veicolo può sopportare fino a tre colpi prima di distruggersi: la sua resistenza può essere aumentata grazie alle taniche di benzina. Prima di distruggersi il veicolo si ferma, lasciando al giocatore pochi secondi per evacuarlo; tuttavia, quando esplode il carrarmato danneggia e uccide tutti i nemici presenti nelle sue vicinanze.

Mitragliatrici: In un momento del gioco, ambientato su di una nave, il giocatore potrà utilizzare una piazzola dotata di mitragliatrici. Diversamente dal carro armato, il loro raggio d'azione è limitato a 180°.

Armi[modifica | modifica sorgente]

Come avviene in Contra, le armi vengono rappresentate da icone contrassegnate da una lettera.

Pistola: La più semplice arma da fuoco di cui dispone il giocatore fino all'inizio. La pistola Murder .50AE non è molto potente, ma ha munizioni illimitate, velocità decente dei proiettili e buona gittata. Ogni colpo causa un punto di danno.

Mitragliatrice pesante (Heavy Machine Gun) [H]: La mitragliatrice HV-01 possiede una buona velocità di fuoco e causa più danni della pistola. È l'arma più comune del gioco, presente anche nei sequel. Dotata di 200 proiettili, viene ricaricata di altri 150 per ogni nuova cassa raccolta. Appare anche quando il giocatore esaurisce i "continue". Ogni colpo causa un punto di danno, che aumenta se si spara una raffica di proiettili.

Lanciarazzi (Rocket Launcher) [R]: Il lanciarazzi RK-02 non provoca molti danni nei confronti dei nemici. Sebbene i razzi non posseggano un avanzato sistema di controllo, restano comune un'eccellente arma anti-fanteria. Provocano una grossa esplosione che permette di sconfiggere anche gruppi di nemici nascosti dietro ad un ostacolo. Se viene raccolta un'altra cassa mentre si è in possesso del lanciarazzi, si ottengono solamente 15 razzi. Ogni colpo causa tre punti di danno, a cui si aggiungono eventuali cadute dei nemici.

Lanciafiamme (Flameshot) [F]: Il lanciafiamme FS-03 ha una gittata molto limitata rispetto alle armi balistiche, ma può colpire più obiettivi simultaneamente, provocando anche una morte terribile contro i soldati di Morden. Ogni cassa aumenta di 30 unità le munizioni dell'arma. Nonostante provochi un danno limitato ai nemici piccoli o dotati di armatura, come i carri armati, la palla di fuoco può anche essere paragonata ad un colpo di fucile, ovvero provoca anch'essa venti punti di danno.

Fucile a canna liscia (Shotgun) [S]: Il fucile SG-04 ha una gittata molto limitata e il meccanismo di riarmo "a pompa" le conferiscono una scarsa rapidità di tiro. Tuttavia può colpire più obiettivi simultaneamente senza che il colpo venga arrestato da corazze o ostacoli e la somma dei danni che provoca permette anche di sconfiggere un boss. Dotata di 30 munizioni a frammentazione, l'arma causa venti punti di danno per ogni colpo. Se una cassa viene raccolta con il fucile equipaggiato, il numero dei proiettili aumenterà di 15.

Granata tedesca (Stielhandgranate): Può essere utilizzata facendola rimbalzare contro il terreno o contro il muro per colpire un bersaglio o essere lanciata direttamente sull'obiettivo. Ogni granata causa 15 punti di danno, a cui si aggiungono quelli provocati dall'esplosione.

Cannone Vulcan da 12.6mm (12.6mm Vulcan): Strumento di morte dotato di tripla canna. È il cannone antiaereo del carro armato Slug che può sparare da ogni angolazione. Ogni colpo causa un punto di danno, che aumenta se si spara una raffica di proiettili.

Cannone a bassa pressione da 127mm (127mm low-pressure gun): È il cannone principale del carro armato Slug. Arma a corto raggio, ma causa un danno consistente. Provoca 20 punti di danno ed ha un ampio raggio di esplosione, simile a quello delle granate.

Livelli[modifica | modifica sorgente]

Come molti titoli della serie, il primo Metal Slug è composto da 6 livelli, chiamati "Missioni", con ambientazioni differenti, talvolta ispirate a luoghi reali.

  • Mission 1: è ambientata nella foresta tropicale del sud-est asiatico, come si può intuire dalla enorme statua del Budda che campeggia a inizio livello e dalle rovine sullo sfondo che ricordano il famoso sito di Angkor Wat. La missione è caratterizzata dai lunghi guadi su cui sono state costruite piattaforme in bambù come avamposto militare ribelle. Il boss della missione è un vecchio quadrimotore andato in avaria sul ciglio di una cascata e riadattato a base militare: è armato con un pericoloso cannone in grado di emettere una potente onda di energia.
  • Mission 2: è ambientata a Londra, come si evince da una vistosa parodia del Big Ben che sovrasta il lungo ponte su quello che a rigor di logica dovrebbe essere il fiume Tamigi. In questa missione sono presenti sia un boss sia un mini-boss: il primo è un vagone autopropellente stazionato su un binario morto e dotato di torretta armata di cannone; il secondo è un grosso aereo da guerra armato di tutto punto. Sull'aereo fa la sua prima apparizione anche il Generale Morden, che scappa appena prima di essere sconfitto.
  • Mission 3: l'ambientazione di alta montagna potrebbe essere ispirata alle Alpi svizzere, per via di un enorme marchingegno che ricorda i tipici orologi a cucù. Dal clima freddo e sempre innevata, la missione è caratterizzata da una prima parte di risalita verticale delle montagne e da una seconda di penetrazione nelle foreste d'altura. Tra le due parti si presenta per la prima volta nella serie Allen O'Neal, qui in veste di mini-boss. Il boss finale è un grosso carro armato dotato di un doppio cannone a onde di energia e due piccole torrette mitragliatrici e lancia-mine.
  • Mission 4: una generica ambientazione di fondovalle, completamente devastata dalle trincerazioni belliche a protezione di un sito minerario. Qui si nascondono due carri armati gemelli che attaccano il giocatore dai due lati dello schermo.
  • Mission 5: ambientata in una generica cittadina costiera italiana, come si può capire dalle insegne in lingua italiana. Nella via principale troviamo infatti un negozio "Rocher" (probabilmente un riferimento a un famoso prodotto dolciario della ditta italiana Ferrero), un "Liutaio", un'enoteca/cantina (dall'insegna "Vino"), un macellaio ("Carne"), un ufficio postale ("Posta") e delle Fiat 500 fra i veicoli più avanti nel livello. Il boss della missione è forse il più particolare di questo titolo: un blindato dotato di cannone e in grado di ospitare un piccolo carro armato sul proprio "dorso"; tramite dei bracci stabilizzatori il blindato si alza da terra, mostrando una sottostante torretta dotata di lanciafiamme.
  • Final Mission: anche in questo caso si tratta di un'ambientazione generica, questa volta costiera. Abbattendo le rovine di un viadotto automobilistico si sbarca nel quartier generale dei ribelli, dove si dovrà affrontare Morden in persona. Egli attaccherà il giocatore in modo simile a quanto accaduto nella seconda missione, questa volta da un sofisticato elicottero dotato di numerose armi.

Porting[modifica | modifica sorgente]

Originalmente disponibile solamente per Neo Geo Multi Video System e per AES (Advanced Entertainment System), venne successivamente distribuito per Neo Geo CD.

Successivamente è stato effettuato il port per Sega Saturn e per PlayStation. La versione per il Saturn era disponibile in due versioni, la 1.002 e la 1.005, quest'ultima che correggeva alcuni bug minori. Il titolo per PlayStation, distribuito dalla SNK Playmore, includeva alcuni minigiochi.

Il 30 marzo 2007 è uscito Metal Slug Anthology. Il titolo, che raccoglie sette titoli della serie, è disponibile per PlayStation 2, PSP e Wii.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) SNK Playmore, Metal Slug Anthology Instruction Booklet, 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi