Metal Carter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metal Carter
Fotografia di Metal Carter
Nazionalità Italia Italia
Genere Hardcore rap
Horrorcore
Rap metal
Death metal (con Enthralment e Corpsegod)
Thrash metal (con i VII Arcano)
Death doom metal (con i Sepolcrum)
Periodo di attività 1993 – in attività
Etichetta Propaganda
Gruppo attuale TruceKlan, Enthralment, Corpsegod, VII Arcano, Sepolcrum
Gruppi precedenti TruceBoys
Album pubblicati 7
Studio 6
Raccolte 1
Sito web

Marco De Pascale, in arte Metal Carter (Roma, 15 aprile 1978), è un rapper italiano, membro del gruppo romano TruceBoys e della crew TruceKlan.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Metal Carter cresce ascoltando hardcore, heavy metal (da qui mutuerà il suo nome d'arte) e hip hop, che, come molti altri, sfrutta come valvola di sfogo per i suoi problemi personali.

Si affaccia alle scene musicali nei primi anni 90, in particolare quella del metal estremo, suonando la batteria per le band death metal Enthralment (poi Corpsegod e poi ancora Corpsefucking Art) e Sepolcurm (poi diventati la band thrash metal VII Arcano). La passione per il rap inizia a 16 anni, ad un concerto al Brancaleone (un locale di Roma), dove ascoltò un freestyle del Danno di 40 minuti e un live di un gruppo (che poi si sciolse) che si chiamava "Losco Affare" composto da: Gufo Supremo (ora Supremo 73) e Benetti DC (all'epoca Guzz One), che presentavano il loro demo (b-boy a tempo pieno).
In quel concerto Metal Carter capì che il rap poteva essere serio e stimolante, così gli venne il desiderio di scrivere le sue prime strofe; prima di quella serata “illuminante” (come rilasciò in un'intervista) il rap italiano lo faceva letteralmente ridere.

Nei suoi testi il disagio interiore e la violenza in un continuo alternarsi tra esaltazioni di atteggiamenti borderline. Membro dei TruceBoys, con i quali pubblica due album, nel 2005 il rapper si propone per la prima volta in veste solista, con l'album La verità su Metal Carter, che lo rende noto a livello nazionale.
Il sergente di metallo - così lo conoscono i fan più accaniti - torna in studio nel 2006, proponendosi con l'album I più corrotti, che lo vede collaborare strettamente con Gel, altro membro della crew TruceBoys. Il 2007 è l'anno di Cosa avete fatto a Metal Carter?, album che l'artista considera più personale e più maturo a livello metrico e tematico.
Nel 2008 Metal Carter consegna alle stampe il suo quarto disco da solista, Vendetta privata, che continua a seguire il filone tematico tracciato dai lavori precedenti.
Questo disco tocca un lato più oscuro e introspettivo dell'artista, elaborando tematiche crude, non di certo assenti nei dischi precedenti. Lo stesso anno, Metal Carter partecipa al mixtape Ministero dell'inferno, realizzato dal TruceKlan, con diverse tracce.
A marzo 2011 è uscito Società segreta in collaborazione con Cole e Giorgio Tricoli, l'album è stato presentato al Brancaleone.
A maggio 2011 è uscito Undead un nuovo singolo con video (regia di Matteo Swaitz) che doveva far parte dell'album "Klan Related" (B.B.C.)

L'11 novembre è uscito il video Dimensione violenza che anticipa l'omonimo album previsto per il 2014. Esce inoltre Ways altro singolo con video che anticipa l'album.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Con i Corpsefucking Art[modifica | modifica sorgente]

  • 1994Eulogy of Burning Christ
  • 1994Accursed in Divinity
  • 1996Opinion About Sorrow

Con i TruceBoys[modifica | modifica sorgente]

Con Gel[modifica | modifica sorgente]

Con Cole[modifica | modifica sorgente]

Altri brani[modifica | modifica sorgente]

Da Ministero dell'inferno
Esclusive per TruceKlan.com
  • Il lato oscuro - (feat. Santo Trafficante)
  • Da Primavalle al Torrino - (feat. Santo Trafficante)
  • Fan del TruceKlan - (feat. Mystic One & Noyz Narcos)
  • Brutti sporchi e marci - (feat. Gast)

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

  • 2005Gel & Legayon feat. Chicoria, Metal Cater & Mystic1 - La filosofia del niente (da Just Married)
  • 2005 – In the Panchine feat. Metal Carter - Stolen Car (da In the Panchine Street Album)
  • 2005 – Noyz Narcos feat. Gel, Metal Carter & Cole – Bodega (da Non dormire)
  • 2005 – Noyz Narcos feat. Gel, Metal Carter & Cole – Vendetta (da Non dormire)
  • 2005 – Noyz Narcos feat. Benassa & Metal Carter – Il lato peggiore (da Non dormire)
  • 2006 – Noyz Narcos & Chicoria feat. Metal Carter – Latrina (da La calda notte)
  • 2006 – Noyz Narcos & Chicoria feat. Metal Carter – Stillicidio (da La calda notte)
  • 2006 – Noyz Narcos & Chicoria feat. Metal Carter – Drug Town (da La calda notte)
  • 2007 – Noyz Narcos feat. Metal Carter – Verano Zombie Pt. 2 (da Verano zombie)
  • 2007 – Chicoria feat. Metal Carter – Chicoria vs Metal Carter (da Cliente su cliente)
  • 2007 – Chicoria feat. Metal Carter – TruceKlan è il crew (da Cliente su cliente)
  • 2007 – Fabri Fibra feat. Metal Carter – Cento modi per morire (da Bugiardo)
  • 2008 – Gel feat. Metal Carter, Cole & Noyz Narcos – Pane e merda (da Il ritorno)
  • 2008 – Gel feat. Metal Carter – Trash senza cash (da Il ritorno)
  • 2008 – Santo Trafficante feat. Metal Carter – Lascia perde (da Ghiaccio - Il principio)
  • 2008 – Duke Montana feat. Metal Carter & Cole – Fuck the Mother Fuckers (da Street Mentality)
  • 2008 – Duke Montana feat. Metal Carter, Cole, Mystic 1, Noyz Narcos & Gel - Crack Music Freestyle (da Street Mentality)
  • 2009 – Cole feat. Metal Carter – Lascia il segno (da Quello che la gente non vuole)
  • 2009 – Cole feat. Metal Carter & Noyz Narcos – Su i pugni (da Quello che la gente non vuole)
  • 2009 – Cole feat. Metal Carter – Boy Scouts (da Quello che la gente non vuole)
  • 2009 – Gast feat. Metal Carter – Ti costa un botto (da Underground Legend)
  • 2009 – Noyz Narcos & Gengis Khan feat. Metal Carter, Mystic 1, Gemello, Cole & Gast – Posse Track (da The Best Out Mixtape Vol. 2)
  • 2010 – Noyz Narcos feat. Metal Carter & Cole – Musica Truce (da Guilty)
  • 2010 – In the Panchine feat. Metal Carter – Non ti conviene (da In the Panchine 2)
  • 2011 – Santo Trafficante feat. Metal Carter – Branco di lupi (da Reborn)
  • 2012 – Suarez feat. Metal Carter & Puccio – Impuro - (da Essi vivono)
  • 2013 – Noyz Narcos feat. Metal Carter & Mystic 1 – Zona d'ombra (da Monster)
  • 2013 – Giudafellas feat. Metal Carter – Magnatesta

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Film
Serie TV

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Le basi dei brani Pagliaccio di ghiaccio e di Violenza domestica sono stati presi rispettivamente da Rock Me Amadeus e da Jeanny di Falco
  • I due intermezzi dell'album Vendetta privata sono stati presi dal brano del 1975 di Graziella Cali Le canzoni del carcere.
  • Metal Carter è un appassionato di film dell'orrore cult (in particolare quelli della Trilogia della morte di Lucio Fulci).
  • Metal Carter ha fatto la comparsa nel video Mezzo pieno o mezzo vuoto di Max Pezzali, nel quale suona la batteria.
  • Nel brano Nella mia mano il ritornello presenta le stesse parole del cartone animato giapponese La balena Giuseppina.
  • In un'intervista ha dichiarato che il suo album preferito è Left Hand Path degli Entombed.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]