Mesocyon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mesocyon
Mesocyon skull.jpg
Cranio di Mesocyon coryphaeus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Canidae
Sottofamiglia Hesperocyoninae
Genere Mesocyon

Il mesocione (gen. Mesocyon) è un mammifero carnivoro estinto appartenente ai canidi. Visse nel corso dell’Oligocene e sopravvisse fino ai primi tempi del Miocene (34 – 21 milioni di anni fa); i suoi resti fossili sono stati ritrovati in numerosi giacimenti del Nordamerica.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il corpo di questo animale era robusto e allungato, mentre le zampe erano piuttosto corte. Il cranio era insolitamente robusto e il muso molto breve: per questo motivo, il mesocione è stato soprannominato “cane dal muso corto”. L’aspetto doveva essere simile a quello di un coyote (al quale assomigliava anche per le dimensioni), ma molto più robusto e con una testa più corta. Le ossa del polso non erano fuse, come quelle dei moderni canidi, e questo permetteva al mesocione di arrampicarsi sugli alberi e di attaccare le prede con le zampe anteriori. Probabilmente, però, queste caratteristiche non permettevano al mesocione di correre velocemente. Questo canide, inoltre, possedeva mascelle e denti più robusti rispetto a quelli dei canidi attuali; il mesocione si specializzò quindi per fracassare le ossa delle sue prede, dalle quali estraeva il midollo particolarmente nutriente. In ogni caso, la dentatura del mesocione era ipercarnivora, e indicava che questi animali si nutrivano quasi esclusivamente di carne.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Cranio di Mesocyon

Il mesocione, descritto per la prima volta nel 1890 da William Berryman Scott, era un membro della sottofamiglia degli esperocionini (Hesperocyoninae), che comprendeva i più antichi tra i canidi. In particolare, Mesocyon può essere considerato il più primitivo di un clade che comprendeva, tra gli altri, anche Cynodesmus e Philotrox. Si ritiene che il mesocione fosse l’antenato di canidi come Enhydrocyon, che svilupparono ulteriormente la dentatura “spaccaossa”. Di Mesocyon sono note varie specie, tra le quali una delle più note è M. coryphaeus. Al genere Mesocyon era ascritta un tempo anche la specie M. geringensis, attualmente considerata la specie tipo di un altro genere di canide, Sunkahetanka.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi