Merluccius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Merluccius
Merluccius hubbsi.jpg
Merluccius hubbsi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Gadiformes
Famiglia Merlucciidae
Genere Merluccius
(Linnaeus, 1758)
Diffusione di alcune specie

Merluccius sp mapa.svg

Il genere Merluccius, comprende 16 specie di pesci d'acqua salata, comunemente noti come Merluzzi (nome che spetterebbe solo alla specie Gadus morhua) e appartenenti alla famiglia Merlucciidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si presentano con un corpo allungato e slanciato, i denti prominenti sono distribuiti sulle due mascelle: quella inferiore è più lunga di quella superiore. La bocca, profondamente incisa e rettilinea, armata di forti denti. Le pinne dorsali sono due, la prima alta e stretta, la seconda allungata, con una profonda intaccatura centrale. La pinna anale è simmetrica alla seconda dorsale, e ha la stessa forma.
Il dorso è di tonalità grigio-nerastra, così come l'interno della bocca e le branchie mentre i fianchi hanno un colore più argenteo.
Possono raggiungere raggiungere grosse dimensioni.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Le forme giovanili si nutrono prevalentemente di crostacei, mentre all'avvicinarsi dell'età adulta sembrano cambiare dieta rivolgendosi dapprima a pesci di taglia piccola, per dedicarsi infine esclusivamente a cefalopodi e pesci di una certa dimensione nell'età adulta. Gli adulti sono cannibali e predano spesso giovani della loro specie.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Si riproducono in inverno fino all'inizio della primavera.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Predatori notturni, di giorno passano il tempo sul fondo.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]