Mercedes McCambridge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mercedes McCambridge, all'anagrafe Mercedes Agnes Carlotta McCambridge (Joliet, 16 marzo 1916La Jolla, 2 marzo 2004), è stata un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Star della radio e di Broadway[1], vinse il premio Oscar alla miglior attrice non protagonista nel 1950 per la sua interpretazione in Tutti gli uomini del re (1949), che rappresentò anche il suo brillante debutto sul grande schermo[1].

La sua carriera, in ruoli prevalentemente secondari, sui svolse durante gli anni cinquanta ed ebbe il suo apice con il ruolo della malvagia Emma Small in Johnny Guitar (1954), il western di Nicholas Ray in cui la McCambridge ebbe modo di ritrarre un personaggio femminile dalla cieca ostinazione, in linea con il tono di tragica tensione della pellicola[1]. Tra gli altri film da lei interpretati nel decennio, da ricordare L'odio colpisce due volte (1951) di King Vidor e Il gigante (1956) di George Stevens.

Dagli anni sessanta la McCambridge diradò le apparizioni cinematografiche in favore di film per la televisione; tra i suoi ultimi impegni sul grande schermo, prestò la voce al personaggio dell'indemoniata interpretata da Linda Blair nell'horror L'esorcista (1973) di William Friedkin[1].

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2000, pag. 709

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla miglior attrice non protagonista Successore
Claire Trevor
per L'isola di corallo
1950
per Tutti gli uomini del re
Josephine Hull
per Harvey
Controllo di autorità VIAF: 74051508 · LCCN: n80139926 · GND: 128875356 · BNF: cb14031620v (data)