Mens rea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mens rea (latino, trad. mente colpevole) in diritto penale è l'elemento psicologico in un crimine, lo stato della mente di chi lo commette, diverso secondo il tipo di crimine[1]. Elementi legati al concetto di mens rea si possono considerare la premeditazione, l'intenzione di compiere un reato[2], la negligenza, la colpevolezza; questo stato è legato al concetto di responsabilità penale[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pearson Education, 2007; Cengage Learning, 2008
  2. ^ Feltrinelli Editore, 2004
  3. ^ altrodiritto.unifi.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]