Menedemo di Pirra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Menedemo di Pirra (in greco antico Μενέδημος; Pirra, ... – ...) è stato un filosofo e accademico greco antico vissuto nel IV secolo a.C..

Alla morte di Speusippo, nel 339 a.C., si tenne un'elezione per scegliere il nuovo scolarca. Vinse Senocrate di Calcedonia e Menedemo ed Eraclide Pontico furono sconfitti per pochi voti. Menedemo lasciò allora l'Accademia e fondò una propria scuola[1][2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Filodemo di Gadara, Academicorum historia, VII
  2. ^ (EN) Filocoro, Atthis, frammento 224