Memot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Memot
comune
មេមត់
Dati amministrativi
Stato Cambogia Cambogia
Provincia Kampong Cham
Distretto Divisione amm grado 2 mancante (man)
Territorio
Coordinate 11°49′37″N 106°10′58″E / 11.826944°N 106.182778°E11.826944; 106.182778 (Memot)Coordinate: 11°49′37″N 106°10′58″E / 11.826944°N 106.182778°E11.826944; 106.182778 (Memot)
Abitanti 35 000 (2006)
Altre informazioni
Prefisso 855 (042)
Fuso orario UTC+7
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Cambogia
Memot

Memot (in lingua khmer:មេមត់), nella traslitterazione francofona Mimot, è una città, capoluogo del distretto (srok) omonimo della provincia di Kampong Cham, nella Cambogia orientale, in prossimità del confine con il Vietnam.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Memot dista circa 80 km di strada sia da Kampong Cham che da Tay Ninh, in Vietnam[1]. Malgrado ciò, nell'intero distretto non vi sono posti di confine ed il più vicino, nel distretto di Ponhea Kraek a sud, dista circa 40 km di strada.

Memot si trova sulla Strada Nazionale N.7 (NH7), pressappoco a mezza strada tra Kampong Cham e Kratié[2].

Il distretto confina a nord con la Provincia di Kratié, a est con la provincia vietnamita di Binh Phuoc e a sud con la provincia vietnamita di Tay Ninh. A ovest confina invece con due altri distretti della sua stessa provincia, Ponhea Kraek e Dambae[3].

La cultura preistorica "Memotiana"[modifica | modifica sorgente]

Memot ha dato il nome a una cultura preistorica presente nell'area. Infatti "Memotiana" (Mimotien) è la denominazione che a tale cultura diede Bernard Philippe Groslier, storico e archeologo francese che intraprese nel 1962 lavori di scavo presso siti circolari notati già negli anni Trenta e identificati con maggior precisione da Louis Malleret nel 1959[4], sia nel distretto di Memot che nella vicina zona d'oltreconfine di Song Be. Malleret identificò 17 caratteristiche strutture circolari, del diametro anche di 200 metri, costituite da un argine esterno e un fossato interno delimitato da un secondo argine in terra più basso, ed una rettangolare, nella regione di ultisuoli della provincia di Kampong Cham, ad est del Mekong[5]. Groslier scavò uno di questi siti (da qui denominato "sito di Groslier"), rinvenendo oggetti in pietra e migliaia di cocci e attribuendogli origine neolitica. Tuttavia non lasciò indicazioni precise per ritrovare lo scavo né documentò estesamente i ritrovamenti. Il sito di Groslier venne ritrovato alla fine degli anni Novanta, con la ripresa degli scavi nella zona. Grazie anche ai rilevamenti satellitari, finora sono state scoperte 36 di queste strutture[6]. La datazione complessiva resta abbastanza incerta, alcuni frammenti di ciondoli di vetro rinvenuti in un sito sono stati datati tramite Carbonio-14 al primo millennio a.C.[7]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il governatore del distretto di Memot è Chek Sa Om[8].

Il distretto è suddiviso in 14 comuni (khum) e 175 villaggi (phum)[9].

Demografia[modifica | modifica sorgente]

Secondo il censimento del 1998, gli abitanti del distretto erano 111.296 e le abitazioni 21.775. Il numero medio di abitanti per abitazioni è perciò 5,1, leggermente più basso della media cambogiana di 5,2. Il rapporto tra i sessi è 94.5%, quindi vi è una differenza significativa a favore degli abitanti di sesso femminile[10].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Total Road Atlas of Cambodia 2006, terza, Total Cambodge, 2006, p. 44.
  2. ^ (EN) Cambodia Road Network, Versione 03-00, Ministero dei Trasporti e dei Lavori pubblici della Cambogia, 2001.
  3. ^ (EN) Kampong Cham Provincial Resources, Ministry of Commerce. URL consultato il 25 gennaio 2009.
  4. ^ (EN) Thuy Chantourn, Preliminary study of the Memotian culture (PDF) in Siksacakr, vol. 5, Center for Khmer Studies, pp. 2. URL consultato il 21 settembre 2009.
  5. ^ (FR) Louis Malleret, Ouvrages circulaires en terre dans l'Indochine méridionale in BEFEO, 40-2, 1959, pp. 409-434. ISSN: 0336-1519.
  6. ^ (EN) Research History, Memot Centre for Archaeology. URL consultato il 6 febbraio 2009.
  7. ^ (EN) Gerd Albrecht, Haidle Miriam Noël ; Sivleng Chhor ; Heang Leang Hong ; Sophady Heng ; Than Heng ; Someaphyvath Mao ; Kada Sirik ; Sophal Som ; Chanthourn Thuy; Laychour Vin ;, Circular earthwork Krek 52/62: Recent research on the prehistory of Cambodia, Asian perspectives, 2000, pp. pp. 20-46. URL consultato il 6 febbraio 2009.
  8. ^ (EN) ‘Dry’ port to start operations in Kompong Cham, Business Press, 17 - 23 ottobre 2005. URL consultato il 21 settembre 2009.
  9. ^ (EN) Kampong Cham Administration, Governo Reale della Cambogia. URL consultato il 21 settembre 2009.
  10. ^ General Population Census of Cambodia, 1998: Village Gazetteer, Istituto Nazionale delle Statistiche, Ministero della Pianificazione, Regno di Cambogia, febbraio 2000, pp. 32-73.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia