Melezzo Orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Melezzo Orientale - Melezza
Melezzo Orientale - Melezza
Il letto del torrente a valle di Santa Maria Maggiore
Stati Italia Italia
Svizzera Svizzera
Suddivisioni Piemonte Piemonte
Ticino Ticino
Lunghezza 40 km
Portata media 5 m³/s
Altitudine sorgente 2430 m s.l.m.
Nasce Pioda di Crana
Affluenti Isorno
Sfocia Maggia a Losone
46°10′51.32″N 8°45′22.27″E / 46.180921°N 8.756186°E46.180921; 8.756186Coordinate: 46°10′51.32″N 8°45′22.27″E / 46.180921°N 8.756186°E46.180921; 8.756186
Mappa del fiume

Il Melezzo Orientale o semplicemente Melezzo (Melezz in vigezzino) è un torrente che scorre nella Val Vigezzo, in provincia del Verbano Cusio Ossola e nelle Centovalli in Canton Ticino.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Nasce dalle pendici ad est della Pioda di Crana. Nel primo tratto del suo corso scorre verso sud solcando la breve e profonda valle di Arvogno, frazione del comune di Toceno; giunto nei pressi di Santa Maria Maggiore piega verso est e percorre in un ampio letto la dolce pendenza dell'altopiano vigezzino; a Malesco riceve le acque del torrente Loana.
All'altezza del comune di Re la valle inizia a restringersi; poco a valle dell'abitato il torrente forma una stretta gola attraversata dal medioevale "ponte del Maglione". Dopo aver superato Ponte Ribellasca entra in territorio svizzero dove cambia nome in Melezza e percorre le Centovalli bagnando i territori di Borgnone, Palagnedra ed Intragna. Dopo aver ricevuto le acque del torrente Isorno, suo principale tributario, percorre un ultimo tratto prima di gettarsi nel fiume Maggia a Losone, che a sua volta sfocia poco dopo nel Lago Maggiore.

Nei pressi di Palagnedra, poco dopo il confine italo-svizzero, il torrente è sbarrato dalla diga di Palagnedra, costruita negli anni 1950-52, che forma un piccolo bacino artificiale sfruttato a fini idroelettrici.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]