Mekosuchinae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mekosuchinae
Mekosuchus inexpectans.JPG
Ricostruzione di Mekosuchus
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauria
Superordine Crocodylomorpha
Ordine Crocodylia
Sottofamiglia Mekosuchinae

I mekosuchini (Mekosuchinae) o coccodrilli mekosuchini, sono una sottofamiglia di coccodrilli vissuti in Australia e in Oceania, ora estinti.

I più antichi resti fossili datano all'Oligocene australiano, e sul continente sopravvissero fino al Pleistocene, ovvero fino all'arrivo del genere Crocodylus, oggi rappresentato in quei territori dal coccodrillo marino e dal coccodrillo di Johnson.

Nelle Figi, in Nuova Caledonia e a Vanuatu invece, i mekosuchini sopravvissero fino all'arrivo dell'uomo, che forse causò l'estinzione di questi strani animali.

Mandibola di Mekosuchus inexpectatus

I coccodrilli dell'Oceania[modifica | modifica sorgente]

Vi è un certo disaccordo nel classificare i mekosuchini come sottofamiglia dei crocodilidi o come famiglia a sé stante, a causa di alcuni caratteri peculiari di queste forme.

Di certo erano un gruppo diversificato; una specie primitiva ritrovata a Riversleigh, nel Queensland, e denominata Trilophosuchus rackhami, aveva un muso corto e grandi occhi; è stata soprannominata dagli australiani "drop croc", dal momento che si pensa che questo animale si arrampicasse sugli alberi e attaccasse le sue prede balzandogli addosso.

Un altro mekosuchino è stato rinvenuto in depositi miocenici della Nuova Zelanda.

Un genere, Mekosuchus, si diffuse nelle isole del Pacifico; si pensa che abbia attraversato la barriera corallina per spostarsi dapprima verso un'isola ora sommersa, nota come Greater Chesterfield Island, e poi verso la Nuova Caledonia ed oltre. Una specie di mekosuchino, Volia athollandersoni, è stata rinvenuta nelle isole Figi.

Alcuni scienziati teorizzano che i fossili di queste forme potrebbero essere rinvenuti anche a Tonga e Samoa.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

New extinct Mekosuchine crocodile from Vanuatu, South Pacific. Mead, Jim I., David W. Steadman, Stuart H. Bedford, Christopher J. Bell and Matthew Spriggs. Copeia. 2002(3):632-641

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]