Meindert Hobbema

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il viale di Middelharnis

Meindert Hobbema (Amsterdam, 31 ottobre 1638Amsterdam, 7 dicembre 1709) è stato un pittore olandese, uno dei massimi paesaggisti olandesi, rivale di Jacob van Ruisdael.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Visse ad Amsterdam nella seconda metà del Seicento. Iniziò i suoi studi d'arte trascorrendo più di due anni (dal 1655 al 1657) come allievo di Jacob van Ruisdael, di cui era anche amico. Apprese poi, e sviluppò, la difficile tecnica che permette di usare sfumature chiare mentre si esaltano molto i colori.
Viaggiò spesso in Olanda, fermandosi in diverse località, specialmente dell'Est del Paese. Infatti i soggetti di molte sue opere (siti pittoreschi, mulini, boschi) si trovano nelle province di Drenthe e di Gheldria.
Nel 1668, a trent'anni, sposò Eeltije Vinck.
L'anno seguente fu nominato Ispettore dell'Importazione dei vini ad Amsterdam. Hobbema da quel giorno si dedicò interamente a quest'incarico, e ridusse la sua produzione artistica a pochissimi lavori. La sua carriera di pittore durò dunque solo una dozzina d'anni, poi per altri quaranta egli lasciò che la sua arte divenisse un'attività marginale.
Hobbema morì ad Amsterdam a 71 anni.

Le tele di Meindert Hobbema risplendono di luce là dove, nella realtà, cadono i raggi del sole, e conservano invece una dolce penombra nel resto del paesaggio. Nessuno ha mai saputo usare meglio di lui le mezze tinte e i colori sfuggenti. Van de Velde, Nicolaes Berchem, Johannes Lingelbach e altri ancora hanno spesso tratto precisi suggerimenti dallo studio dei suoi quadri.

Alcune opere[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 29800769 LCCN: nr97043008