Mehmet III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mehmet III
Mehmet III
Sultano dell'Impero Ottomano; Mehmet III
sultano
In carica 1595 –
1603
Predecessore Murad III
Successore Ahmed I

Mehmet III (in turco ottomano: محمد ثالث Meḥmed-i sālis; 26 maggio 156622 dicembre 1603) fu sultano dell'Impero ottomano dal 1595 alla sua morte, capostipite della famiglia Osmani.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio primogenito di Murad III (1544 - 1595), gli succedette al trono nel 1595. Appena salito al trono fece assassinare i 16 fratelli, compresi quelli minorenni per evitare possibili pretese al trono. A quel tempo nell'impero ottomano l'usanza di uccidere i fratelli appena si era saliti al trono era tutt'altro che rara e anche i sultani precedenti l'avevano usata (per maggiori dettagli vedi legge del fratricidio).
Mehmet III nel 1596 iniziò una campagna contro la Persia e l'Ungheria, la quale si rivelò fallimentare e i turchi subirono dure sconfitte perdendo anche un po' di territori. Mehmet lasciò quasi tutta l'amministrazione dei territori in mano ai ministri e agli eunuchi di corte i quali approfittarono di questo per aumentare il loro potere. Morì il 22 dicembre 1603, poche settimane dopo aver fatto impiccare per motivi sconosciuti il figlio Mehmet (1585 - 1603).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Enciclopedia italiana (1938), voce "Maometto III"

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Sultano ottomano Successore
Murad III 1595-1603 Ahmed I

Controllo di autorità VIAF: 30481339 LCCN: nr93018715