Megapodiidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Megapodidi
Alectura lathami.jpg
Alectura lathami
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Galliformes
Famiglia Megapodiidae
Lesson, 1831
Generi

I Megapodidi (Megapodiidae Lesson, 1831) sono una famiglia di uccelli dell'ordine dei Galliformi.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Caratterizzati da piccole teste e grossi piedi. Sono in grado di volare, ma lo fanno molto raramente e solo se spinti da un pericolo imminente. Hanno tutti colori smorti o tendenti a tonalità scure.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Nido di Megapodide

La loro particolarità è quella di incubare le uova non tramite la cova, ma sotterrandole: in particolare, costruiscono grossi nidi con mucchi di vegetazione marcescente, che il maschio provvede a sorvegliare ed a rimuovere in modo da mantenere costante la temperatura d'incubazione. Non tutti seguono questo modello: vi sono specie che usano il calore geotermico, altre si affidano al calore sprigionato dalla sabbia riscaldata dal sole, altre ancora variano il tipo d'incubazione a seconda della stagione e delle condizioni meteorologiche. La natura assolutamente non sociale della loro cova ha fatto sorgere dubbi su come possano i pulcini riconoscere altri esemplari della propria specie: infatti, negli altri galliformi questo processo è basato sull'imprinting. Recenti ricerche hanno ipotizzato che il processo di riconoscimento sia una fase istintiva del pulcino, che riconoscerebbe visivamente i movimenti tipici dei propri conspecifici.

I pulcini non possiedono il dente d'uovo; per rompere l'uovo utilizzano le robuste zampe, dopodiché scavano un tunnel fino alla superficie. Alla nascita, sono già completamente muniti di piume ed attivi, ed una volta usciti dal nido, sono pronti per cominciare la propria vita indipendente.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Tutti viventi in Australasia ad est della linea di Wallace, anche se alcuni vivono ancora nell Nicobare e nelle Andamane.[senza fonte] Vivono tutti, tranne il fagiano australiano (Leipoa ocellata) sul terreno delle zone di foresta pluviale.[senza fonte]

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

La famiglia conta 22 specie raggruppate in 7 generi:[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Megapodiidae in IOC World Bird Names (ver 4.1), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 20 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli