Megaloptera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Megaloptera
Corydalus cornutus MHNT male dos.jpg
Corydalus cornutus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Neuropteroidea
Ordine Neuroptera
Sottordine Megaloptera
Latreille, 1802
Famiglie

Megaloptera Latreille, 1802, è un raggruppamento di Insetti olometaboli, considerato al rango di ordine secondo alcuni autori e al rango di sottordine dei Neuroptera secondo la classificazione tradizionale.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

I Megaloptera rappresentano uno dei raggruppamenti più primitivi degli Olometaboli, con limitate differenze fra la morfologia degli stadi giovanili e quella dell'adulto. L'adulto ha capo prognato, in alcuni generi (Corydalus e Acanthacorydalis) con mandibole abnormi nel maschio; ali ben sviluppate; caratteristica è la conformazione del torace dei Rafididi, che comprende un protorace notevolmente sviluppato in lunghezza e proiettato in avanti rispetto alle zampe anteriori.

Le larve sono acquatiche, quelle dei Rafididi terrestri. Hanno apparato boccale masticatore. Le pupe sono anoiche. La metamorfosi è in generale molto lenta, mentre lo stadio adulto ha una vita breve.

Sia gli adulti sia le larve sono predatori, con un regime dietetico polifago.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Oltre alla citata discordanza sulla posizione sistematica dei Megalotteri, si segnala che la suddivisione interna degli schemi più recenti non annovera la famiglia dei Rhaphididae, che etologicamente e morfologicamente si differenzia nettamente dal resto dei Megalotteri. Le classificazioni più recenti elevano infatti i Rafididi al rango di ordine con il nome Raphidioptera. In Europa sono rappresentati solo le famiglie Rhaphididae e Sialidae

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ermenegildo Tremblay, Entomologia applicata. Vol. II. Parte seconda: Da Neuroptera a Lepidoptera, Napoli, Liguori editore, 1986, ISBN 88-207-1405-1.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi