Megaloman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la sigla cantata dai Superobots, vedi I-Zenborg/Megaloman.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Megaloman
Titolo originale Megalomen (メガロマン?)
Paese Giappone
Anno 1979
Formato serie TV
Genere fantascienza
Stagioni 1
Episodi 31
Durata 25 min
Lingua originale giapponese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio n.d.
Crediti
Ideatore Tetsu Kariya
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Kazumasa Nomura, Yoshihiro Mori
Musiche Seiji Yokoyama, Hiroshi Kumagai, Shozo Tozuka
Effetti speciali Koichi Kawakita, Yoichi Manoda
Produttore Kiichi Shitamura, Yoichi Manoda, Yoshio Yamamoto
Casa di produzione Toho
Prima visione
Prima TV Giappone
Dal 7 maggio 1979
Al 24 dicembre 1979
Rete televisiva Fuji TV
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 1980
Al
Rete televisiva Televisioni locali

Megaloman (メガロマン Megaroman?) è una serie televisiva tokusatsu giapponese che vede come protagonista l'omonimo supereroe.

Creato da Tetsu Kariya, lo show fu prodotto dalla Toho Company Ltd. e trasmesso in Giappone su Fuji TV dal 7 maggio al 24 dicembre 1979, con un totale di 31 episodi di mezz'ora. Dall'episodio 14, il titolo dello show divenne Megaloman il supereroe fiammeggiante (炎の超人メガロマン Honô No Chôjin Megaroman?).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il pianeta Rosetta è stato preso sotto controllo dall’Esercito della Stella Nera comandato da Capitan Delitto. Takashi Shishidou e sua madre Rosemary scappano verso il pianeta Terra dopo che suo padre Gou è catturato da Delitto, che è in realtà Hiroshi, il fratello gemello "malvagio" di Takashi. Mentre vive pacificamente sulla Terra, Takashi frequenta una scuola di arti marziali in Giappone ed ha quattro amici che non hanno idea che lui provenga da un altro pianeta (soltanto il suo insegnante di arti marziali, Sougen Takamine, conosce il suo segreto). Quando il capitano Delitto inizia l’invasione della Terra usando il suo esercito di mostri giganti, Rosemary (che è conosciuta con il nome di “Mari Shishidou”) dà a Takashi i Braccialetti-Megalon con cui può trasformarsi nel guerriero gigante Megaloman e combattere i mostri diabolici per proteggere così il pianeta Terra. Nell’episodio 2, quando i quattro amici di Takashi della scuola di arti marziali, Seiji Kurogawa (un duro, che combatte come Bruce Lee), Hyosuke Yuri (il mattacchione del gruppo), Ran Takamine (la figlia del maestro Takamine e fidanzata di Takashi) e Ippei Mashira (il ragazzino) scoprono il suo segreto, Rosemary li invita ad unirsi a Takashi nella dura battaglia. Dà anche a loro i Braccialetti-Megalon per trasformarli in un quartetto di multicolorati super-guerrieri di arti marziali: i quattro potranno iniziare a combattere accanto a Takashi.

Nelle forme di supereroi, Takashi/Megaloman, Seiji, Hyosuke, Ran e Ippei sono vestiti rispettivamente in rosso, blu, giallo, bianco/rosa e verde.

I seguaci di capitan Delitto sono noti come tribù dal sangue nero, e sulla terra girano vestiti da preti cattolici.

Caratteristiche di Megaloman[modifica | modifica wikitesto]

  • Altezza: 100 metri.
  • Peso: 8000 tonnellate.
Poteri
  • Uragano di Fuoco: Megaloman avvolge il suo corpo con delle fiamme per caricare la fiamma di Megalopoli.
  • Fiamma di Megalopoli (Megalo Fire): La mossa finale di Megaloman. Dopo essersi caricato con l'uragano di fuoco, lancia dai capelli una grande sfera di fuoco capace di distruggere i kaiju in un colpo.
  • Fiammate: Megaloman lancia dalle mani dei getti di fuoco.
  • Spada: Megaloman può far comparire dal nulla, una spada che viene imbevuta con del fuoco.
  • Proiettili: Megaloman lancia dei dardi di energia dalle dita.
  • Sai: Megaloman può far comparire dei Sai.
  • Super Forza: Megaloman può sollevare kaiju più grandi di lui.

Coreografia[modifica | modifica wikitesto]

I combattimenti con l'utilizzo delle arti marziali sono a cura di Junji Yamaoka della Japan Action Club.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla italiana Megaloman, è stata incisa dai Megalonsigers, pseudonimo del gruppo Superobots.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Colpisci fiammeggiante superman
「燃えよ! 炎の超人」 - Moe yo! honoo no chōjin
7 maggio 1979
2 I braccialetti dell'amicizia
「友情のブレスレット」 - Yūjō no buresuretto
14 maggio 1979
3 L'urlo del Kempo spaziale
「唸れ! 宇宙拳法」 - Re! uchū kenpō
21 maggio 1979
4 La comparsa del mostro magnetico
「怪獣軍団発進せよ!」 - Kaijū gundan hasshin seyo!
28 maggio 1979
5 Le stelle del monte Hoshimigoka
「地球征服の第一弾!」 - Chikyūseifuku no daiichidan!
4 giugno 1979
6 Ordine: operazione invasore
「見えない敵との闘い」 - Mie nai teki tono tatakai
11 giugno 1979
7 Combattete guerrieri d'amore
「戦え! 愛の戦士たち」 - Tatakae! ai no senshi tachi
18 giugno 1979
8 Sta attento piccolo eroe
「危機一髪! 小さな勇者」 - Kikiippatsu! chiisa na yūsha
25 giugno 1979
9 Un UFO è caduto in mare
「UFOが海に落ちた!」 - UFO ga umi ni ochi ta!
2 luglio 1979
10 Combatti in lacrime arma umana
「涙で闘え! 人間兵器」 - Namida de tatakae! ningen heiki
9 luglio 1979
11 Disputa per il comando
「地球に迫る要塞惑星!」 - Chikyū ni semaru yōsai wakusei!
23 luglio 1979
12 La grande sfida
「砕け! 黒星族の野望」 - Kudake! kuroboshi zoku no yabō
30 luglio 1979
13 La battaglia dei mostri
「インベーダー大作戦[6]」 - Inbeda daisakusen [6]
6 agosto 1979
14 Minaccia per i bambini sulla terra
「地球の子供を狙え!」 - Chikyū no kodomo wo nerae!
13 agosto 1979
15 Conflitto interiore
「角ミサイル! 炎の超人を撃て」 - Kaku misairu! honoo no chōjin wo ute
20 agosto 1979
16 La maschera d'oro
「黄金仮面! 地球に現わる」 - ōgon kamen! chikyū ni arawa ru
27 agosto 1979
17 Dov'è la base segreta?
「怪獣秘密基地はどこだ!」 - Kaijū himitsukichi hadokoda!
3 settembre 1979
18 Prove concrete
「怪獣が街を消した!」 - Kaijū ga machi wo keshi ta!
10 settembre 1979
19 Il segreto delle squame
「半魚星人! うろこの秘密」 - Han sakana seijin! urokono himitsu
17 settembre 1979
20 La grande invasione dei mostri
「怪獣軍団大襲来 メガロマン処刑作戦 ― 前 編 ―」 - Kaijū gundan dai shūrai megaroman shokei sakusen - zenpen -
8 ottobre 1979
21 L'eroismo di Mary
「怪獣軍団大襲来 メガロマン絶体絶命 ― 後 編 ―」 - Kaijū gundan dai shūrai megaroman zettaizetsumei - kōhen -
15 ottobre 1979
22 Il segreto della fiamma di megalopoli
「奪われたメガロンファイヤー」 - Ubawa reta megaronfaiya
22 ottobre 1979
23 Prigionia infernale
「悪魔の手から脱出せよ」 - Akuma no te kara dasshutsu seyo
29 ottobre 1979
24 Urge sangue
「ダガーは生きていた」 - Daga ha iki teita
5 novembre 1979
25 La morte di Seiji
「涙を獅子のたてがみに!」 - Namida wo shishi notategamini!
12 novembre 1979
26 Il mostro Zagno Zvider
「蜘蛛怪獣 ズバイダーの脅威! 変身できず」 - Kumo kaijū zubaida no kyōi! henshin dekizu
19 novembre 1979
27 Un aiuto provvidenziale
「原子炉爆発三秒前 ! 光線怪獣ジャドンガ」 - Genshiro bakuhatsu san byō mae! kōsen kaijū jadonga
26 novembre 1979
28 Il scarificio di Hyme...
「必殺の戦士 野牛怪獣バッファローン」 - Hissatsu no senshi no ushi kaijū baffarōn
3 dicembre 1979
29 Takashi non colpire il mostro
「その怪獣を撃つな!! 戦斗怪獣テロギラス」 - Sono kaijū wo utsu na!! sen to kaijū terogirasu
10 dicembre 1979
30 Delitto al contrattacco
「総統ダガーの反撃! スパーク怪獣デスパー」 - Sōtō daga no hangeki! supaku kaijū desupa
17 dicembre 1979
31 L'ultima sfida
「宿命の対決! メガロマン対仮面怪獣ダガー」 - Shukumei no taiketsu! megaroman tsui kamen kaijū daga
24 dicembre 1979

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione