Medusaceratops lokii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Medusaceratops
Stato di conservazione: Fossile
Medusaceratops NT.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Sottordine Marginocephalia
Infraordine Ceratopsia
Famiglia Ceratopsidae
Sottofamiglia Chasmosaurinae
Genere Medusaceratops
Specie M. lokii

Il medusaceratopo (Medusaceratops lokii) è un dinosauro erbivoro appartenente ai ceratopsidi. Visse nel Cretaceo superiore (Campaniano, circa 77 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Montana (USA).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo dinosauro aveva il tipico aspetto dei ceratopsidi, ovvero un corpo robusto sorretto da quattro zampe forti e un cranio di grande taglia, dotato di un becco pronunciato, di corna e di un collare osseo posteriore. Quest'ultimo era ornato da una serie di proiezioni ossee che ne rendevano il bordo frastagliato, curvate all'infuori e all'ingiù. Il primo paio di queste strutture, somiglianti a uncini appiattiti o forse a mezzalune, era davvero imponente. Sopra gli occhi erano presenti due robuste corna lunghe oltre un metro, e sul naso era presente una sorta di rigonfiamento, o forse di piccolo corno. La lunghezza totale dell'animale era di circa sette metri, e il peso era forse di sette tonnellate.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La prima descrizione scientifica di Medusaceratops venne pubblicata nel 2010, anche se i fossili erano già stati studiati da qualche anno. Le ossa, però, erano state erroneamente attribuite a un altro ceratopside, i cui resti erano stati ritrovati in Alberta (da qui il nome Albertaceratops) e descritto nel 2007. Un riesame dei fossili ha permesso ai paleontologi di constatare che i resti appartenevano a due animali diversi, anche se di aspetto abbastanza simile. Albertaceratops possedeva un cranio che richiamava i centrosaurini, mentre il collare oseo di Medusaceratops è simile a quello di un'altra sottofamiglia di ceratopsidi, i casmosaurini. A causa di questa confusione, il nome specifico scelto per il medusaceratopo è stato M. lokii, che deriva dal dio nordico dell'inganno, Loki. Medusaceratops, attualmente, è considerato il più antico casmosaurino noto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryan, Michael J.; Russell, Anthony P., and Hartman, Scott. (2010). "A New Chasmosaurine Ceratopsid from the Judith River Formation, Montana", In: Michael J. Ryan, Brenda J. Chinnery-Allgeier, and David A. Eberth (eds), New Perspectives on Horned Dinosaurs: The Royal Tyrrell Museum Ceratopsian Symposium, Indiana University Press, 656 pp. ISBN 0253353580.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]