Medaglia commemorativa della campagna in Cina (Impero tedesco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


China-Denkmünze
Medaglia commemorativa della Campagna in Cina
China-Denkmünze recto.jpg
Flag of the German Empire.svg
Impero tedesco
Tipo Medaglia commemorativa
Istituzione 5 maggio 1901
Concessa a Militari e civili tedeschi
Concessa per Servizio prestato in Cina tra il 30 maggio 1900 ed il 29 giugno 1901, durante la rivolta dei Boxer
Campagna Alleanza delle otto nazioni
Prodotta da Mayer & Wilhelm di Stoccarda
Modellista Walter Schott
Diametro 32 (35) mm.
Gradi bronzo per i combattenti, acciaio per i non combattenti
China-Denkmünze ribbon bar.svg
Nastrino della medaglia.

La China-Denkmünze è la versione tedesca della medaglia commemorativa della campagna in Cina, fu istituita il 10 maggio 1901 dal Kaiser Guglielmo II.

Guglielmo II propose alle potenze che nel 1900 e 1901, unite nell'Alleanza delle otto nazioni, avevano partecipato alla repressione della Ribellione dei Boxer in Cina, di creare una medaglia commemorativa comune, ma questa idea non fu realizzata per l'opposizione di Francia e Gran Bretagna, così ognuna delle otto nazioni creò una propria medaglia, ad eccezione dell'Austria.

Lo stesso Guglielmo II ideò una bozza della medaglia tedesca, che fu poi disegnata dal professor Walter Schott di Berlino e coniata dalla ditta Mayer & Wilhelm di Stoccarda.

Criteri di eleggibilità[modifica | modifica sorgente]

La China-Denkmünze in bronzo fu assegnata a coloro che parteciparono agli eventi bellici in Asia orientale tra il 30 maggio 1900 e il 29 giugno 1901:

  • ai marines ed a tutto il personale di nazionalità non cinese dell'ambasciata a Pechino che prese parte alla difesa delle legazioni straniere nel corso dei due mesi e mezzo di assedio da parte dei 'Boxers', e del consolato di Tien-Tsin presente durante quel periodo;
  • ai militari dell'esercito, della marina ed ai marines tedeschi che tolsero l'assedio;
  • al personale medico e infermieristico, di entrambi i sessi, che operò negli ospedali e sulle navi ospedale per la cura di malati e feriti.

Potevano essere premiati anche membri delle truppe alleate, infatti la China-Denkmünze fu conferita in Italia (1901), Francia (1902), Regno Unito, Stati Uniti, Giappone e Russia.

Insegne[modifica | modifica sorgente]

Medaglia[modifica | modifica sorgente]

La medaglia è costituita da un disco di bronzo, del diametro di 32 mm., recante:

sul dritto

un'aquila imperiale tedesca, coronata e con le ali spiegate, che tiene tra gli artigli un drago imperiale cinese sconfitto; tutto circondato da una corona di alloro sul bordo;

sul rovescio

al centro una "W" (iniziale dell'imperatore Wilhelm II) coronata e con un nastro drappeggiato sullo sfondo, circondata dalle scritte "DEN SIEGREICHEN STREITERN" (I vittoriosi combattenti) nella parte superiore e "1900 CHINA 1901" nella parte inferiore; tutto circondato da una corona di alloro sul bordo.

Nastro[modifica | modifica sorgente]

Bianco con una riga nera e una rossa ad ogni lato ed una riga gialla più grande al centro.

Barrette[modifica | modifica sorgente]

Per indicare che il decorato aveva partecipato ad uno specifico evento bellico, nel settembre 1901 furono autorizzate 13 barrette, di bronzo dorato, da apporre sul nastro della medaglia, recanti una delle seguenti iscrizioni a ricordo delle battaglie o operazioni militari della campagna di Cina:

ufficiali
la barretta Pechino fu autorizzata solo per i membri del III Seebatallion che avevano servito sotto il Tenente Graf von Soden durante l'assedio delle legazioni straniere a Pechino;
non ufficiali
  • Nan-Hung-Men
  • Tschang-Tschöng-Ling
  • Tonku
  • Chouchouang
  • Kuant-Schang
  • Nankuanto

Chi aveva preso parte a più di una battaglia, poteva apporre altrettante barrette sul nastro della medaglia.

Variante d'acciaio per i non combattenti[modifica | modifica sorgente]

La China-Denkmünze d'acciaio fu assegnata a tutte le persone coinvolte nei preparativi per l'invio delle forze armate tedesche in Asia orientale, così come agli equipaggi delle navi di compagnie di navigazione tedesche noleggiate per trasportare truppe e munizioni da e verso l'Asia orientale

Differiva dalla medaglia per i combattenti, oltre che nel metallo, nell'iscrizione sul rovescio: "VERDIENST UM DIE EXPEDITION NACH CHINA" (Servizio nella spedizione in Cina).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (DE) André Hüsken, Katalog der Orden, Ehrenzeichen und Auszeichnungen des Kurfürstentums Brandenburg, der Markgrafschaften Brandenburg-Ansbach und Brandenburg-Bayreuth, des Königreiches Preußen, der Republik Preußen unter Berücksichtigung des Deutschen Reiches, Amburgo, Band 3, 2001, ISBN 3-89757-138-2.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania