McGregor Museum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 28°44′59″S 24°46′48″E / 28.749722°S 24.78°E-28.749722; 24.78

McGregor Museum
McGregor Museum
McGregor Museum
Tipo Archeologia, antropologia, zoologia, botanica
Data fondazione 24 settembre 1907
Indirizzo Kimberly, Provincia del Capo Settentrionale, Sudafrica
Direttore Colin Fortune
Sito http://www.museumsnc.co.za/

Il McGregor Museum, situato a Kimberley, in Sudafrica, originariamente noto come Alexander McGregor Memorial Museum, è un museo provinciale fondato nel 1907.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Situato inizialmente in un apposito edificio in Chapel Street, a Kimberley, il museo è gestito da un Consiglio di fondatori, finanziato prima dal comune (fino agli anni cinquanta), poi dalla provincia del Capo, e oggi dalla provincia del Capo Settentrionale tramite il dipartimento dello sport, dell'arte e della cultura.

Alexander McGregor fu un sindaco di Kimberley, la cui moglie lasciò in eredità l'edificio per perpetuarne le memoria.[1]

Oggi il museo si trova nel vecchio sanatorio di Kimberley a Belgravia, Kimberley, ed ha numerosi sedi satellite tra cui l'edificio originario di Chapel Street.[2] Il museo fu inaugurato il 24 settembre 1907. Per pura coincidenza il 24 settembre fu poi scelto quale Giorno del Patrimonio, una festività pubblica in Sudafrica dal 1994.

Il McGregor Museum è un importante istituto di ricerca del Capo Settentrionale (una provincia che non possiede un'università) nel campo della storia culturale e naturale (comprese zoologia, botanica, storia generale, storia sudafricana, archeologia e antropologia sociale). Possiede importanti collezioni e materiale d'archivio e, grazie alle sue collezioni ed alle attività di ricerca, svolge funzioni di istruzione per la comunità locale.

Direttori del museo[modifica | modifica sorgente]

Il McGregor Museum è gestito da un Consiglio di fondatori, originariamente finanziato dal comune di Kimberley, dalla De Beers e da molti donatori (a partire dal 1907), per poi venire aiutato dall'amministrazione provinciale del Capo (dal 1958) e dalla provincia del Capo Settentrionale tramite il dipartimento provinciale di sport, arti e cultura, che fornisce anche personale al museo (dopo il 1994).

I direttori del McGregor Museum sono stati:

L'attuale direttore è Colin Fortune (in carica dal 2000).

Collezioni ed esposizioni[modifica | modifica sorgente]

Il museo espone importanti collezioni di storia naturale e storia culturale, tra cui collezioni di botanica (un erbario), di zoologia, un archivio storico (con documenti, fotografie e registrazioni di storia orale), di etnografia, archeologia e pittura rupestre, di antropologia fisica, paleontologia e geologia.

Espansione nel sanatorio[modifica | modifica sorgente]

Cecil Rhodes in posa presso il sanatorio durante l'assedio di Kimberley

Al crescere dello spazio a disposizione in altri edifici cittadini, il museo fu trasferito nel 1973 presso il sanatorio di Kimberley (costruito nel 1897), che in precedenza fungeva anche da Hotel Belgrave (1902–1933) e da Scuola del convento del Sacro Cuore (1933–1971). I nuovi uffici del museo furono aperti ufficialmente il 22 novembre 1976. Durante l'assedio di Kimberley (14 ottobre 1899 – 15 febbraio 1900), nel corso della guerra anglo-boera, Cecil Rhodes abitò nelle stanze di quello che oggi è il sanatorio.

Edifici satellite[modifica | modifica sorgente]

Tra le varie sedi del McGregor Museum ci sono il sito originario cittadino del McGregor Memorial Museum (con una mostra della storia della città), la Duggan-Cronin Gallery (museo fotografico ed etnografico), due case museo, Dunluce e Rudd House, il Pioneers of Aviation Museum, il Magersfontein Battlefield Museum, Wonderwerk Cave nei pressi di Kuruman ed il Wildebeest Kuil Rock Art Centre fuori Kimberley.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Hart, R. (ed) 2007. Chapters from the past: 100 years of the McGregor Museum, 1907–2007. Kimberley: McGregor Museum.
  2. ^ Hart, R. (ed) 2007. Chapters from the past: 100 years of the McGregor Museum, 1907–2007. Kimberley: McGregor Museum.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]