Maylandia heteropicta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Maylandia heteropicta
Immagine di Maylandia heteropicta mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Pseudocrenilabrinae
Genere Maylandia
Specie M. heteropicta
Nomenclatura binomiale
Maylandia heteropicta
(Staeck, 1980)

Maylandia heteropicta è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cichlidae e alla sottofamiglia Pseudocrenilabrinae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie endemica nel Malawi[2]. Nuota tra i 5 e i 10 m di profondità[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo cilindrico, solo leggermente compresso ai lati e con la testa arrotondata. La colorazione è nera a striature azzurre verticali, più larghe sul dorso. Non supera gli 8,6 cm.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di plancton e Perifiton[3].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

È oviparo ed incubatore orale[4]. La fecondazione è esterna.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Maylandia heteropicta è allevata in acquari per mbuna da appassionati.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Viene classificata come "vulnerabile" (VU) dalla lista rossa IUCN perché questa specie ha un areale piuttosto limitato e la pesca per l'acquariofilia e di sussistenza ne stanno riducendo la popolazione[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Maylandia heteropicta in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) M. heteropicta in FishBase. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  3. ^ M. heteropicta, alimentazione. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  4. ^ Riproduzione. URL consultato il 6 febbraio 2014.
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci