Maxine Waters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maxine Waters
Maxine Waters, official photo portrait, 111th Congress.jpg

Membro della Camera dei rappresentanti - California, distretto n.43
Durata mandato 3 gennaio 2013 - In carica
Predecessore Joe Baca

Membro della Camera dei Rappresentanti - California, distretto n.35
Durata mandato 3 gennaio 1993 - 3 gennaio 2013
Predecessore Jerry Lewis
Successore Gloria Negrete McLeod

Membro della Camera dei Rappresentanti - California, distretto n.29
Durata mandato 3 gennaio 1991 - 3 gennaio 1993
Predecessore Augustus Hawkins
Successore Henry Waxman

Membro dell'Assemblea di Stato della California
Durata mandato 1976 - 1991

Dati generali
Partito politico Democratico

Maxine Waters, nata Moore Carr (St. Louis, 15 agosto 1938), è una politica statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato della California.

Posizioni politiche[modifica | modifica wikitesto]

La Waters si è schierata contro il colpo di Stato ad Haiti nel 2004 ed ha criticato il coinvolgimento degli Stati Uniti. Nel 1996 in seguito ad un articolo del "San José Mercury", che lasciava intendere una complicità della CIA nell'Epidemia del crack degli anni ottanta, la Waters chiese l'apertura di un'inchiesta, che non fu mai intrapresa a causa dello scarso numero di prove. In seguito si è schierata contro il conflitto in Iraq. Nel 2004 è stata accusata di corruzione, ma si è sempre difesa dalle accuse.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine dei Compagni di O.R. Tambo in Argento (Sudafrica) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dei Compagni di O.R. Tambo in Argento (Sudafrica)
«Per aver dedicato la sua vita all'elevazione dei poveri e per il suo straordinario contributo alla lotta contro l'apartheid e per il raggiungimento di una società democratica, non razzista e non sessista in Sudafrica.»
— 16 giugno 2004[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web della Presidenza della Repubblica: dettaglio decorato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]