Maxim Birbraer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maxim Birbraer
Dati biografici
Nazionalità Kazakistan Kazakistan
Israele Israele
Altezza 188 cm
Peso 88 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala sinistra
Tiro Destro
Squadra Cardiff Devils Cardiff Devils
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1999-2000 600px Nero Rosso e Bianco.png Newmarket Hurricanes 47 50 32 82
Squadre di club0
2000-2003 Albany River Rats Albany River Rats 147 19 19 38
2003-2004 S. Antonio Rampage S. Antonio Rampage 17 0 2 2
2003-2004 Laredo Bucks Laredo Bucks 58 19 16 35
2004-2005 San Diego Gulls San Diego Gulls 69 19 30 49
2005-2006 Long Beach Ice Dogs Long Beach Ice Dogs 13 4 3 7
2006-2008 Cardiff Devils Cardiff Devils 113 52 72 124
2008-2009 Kazcink-Torpedo Kazcink-Torpedo 34 5 15 20
2009 Heilbronner Falken Heilbronner Falken 22 4 8 12
2009- Cardiff Devils Cardiff Devils 180 87 125 212
Nazionale
1998 Israele Israele U-18 5 5 4 9
1997-2013 Israele Israele 28 20 28 48
NHL Draft
2000 New Jersey Devils New Jersey Devils 67a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 aprile 2013

Maxim Birbraer (russo: Максим Бирбраер, ebraico: מקס בירבראייר; Öskemen, 15 dicembre 1980) è un hockeista su ghiaccio kazako naturalizzato israeliano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nato e cresciuto nell'allora Repubblica socialista sovietica kazaka, ma di passaporto israeliano, Birbraer si trasferì diciassettene in Nord America, dove giocò per alcuni anni in diversi campionati giovanili. Nel 1999-2000 approdò al Newmarket Hurricanes, in OPJHL, una delle principali leghe giovanili canadesi, dove fu notato dai New York Jersey Devils, che lo scelsero al successivo draft NHL al terzo giro (67° assoluto).

Non esordirà mai in NHL, giocando nelle serie minori per diverse stagioni: in AHL con gli Albany River Rats (2000-2003) e i San Antonio Rampage (2003-2004); in CHL con i Laredo Bucks (2003-2004), con cui vinse il campionato; in ECHL con i San Diego Gulls (2004-2005) e Long Beach Ice Dogs (2005-2006).

Al termine di quest'ultima stagione rientrò in Europa, dapprima in Gran Bretagna, per due stagioni coi Cardiff Devils, coi quali vinse la Knockout Cup nel 2007, poi nella squadra della sua città, il Kazcink-Torpedo, che disputava la VHL, la seconda lega russa (aperta tuttavia anche a squadre kazake ed ucraine).

Nel gennaio 2009 si è trasferito nella seconda serie tedesca, la 2. Eishockey-Bundesliga, agli Heilbronner Falken, per tornare una seconda volta ai Cardiff Devils a partire dalla stagione successiva.[1]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha esordito giovanissimo nella nazionale di Israele, con cui ha disputato i mondiali già nel 1997 nel gruppo D. Ha poi disputato anche quelli del 1999 (gruppo D), del 2000 (gruppo D, vinto) e del 2008 (II divisione).[2]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Cardiff: 2006-2007

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Boom boom boom, cardiffdevils.com, 27 aprile 2012. URL consultato l'11 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Max Birbraer: an hockey workaholic, eurohockey.net, 29 maggio 2008. URL consultato l'11 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]